--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Elezioni - 295 seggi aperti dalle 7 alle 23 - A Tarquinia e Civita Castellana le sfide più attese

Europee e in 27 centri le comunali, 250.456 elettori al voto nella Tuscia

Condividi la notizia:

Viterbo – (g.f.) – Elezioni europee, e in 27 comuni anche le amministrative. La Tuscia al voto. 295 seggi aperti, questa domenica, dalle 7 alle 23. Gli elettori sono 250.456, 121.809 uomini e 128.647 donne.

Si scelgono i rappresentanti al parlamento europeo. Viterbo rientra nella circoscrizione Italia centrale, sono quindici le liste fra cui scegliere. È possibile esprimere un massimo di tre preferenze fra i candidati della lista prescelta, a patto che vi sia alternanza di genere.

Sul fronte comunali, gli elettori dei 27 centri chiamati al rinnovo delle rispettive amministrazioni potranno scegliere su una rosa di 63 aspiranti sindaci, di cui solo nove donne, con 74 liste a sostegno.

Fra i 27 primi cittadini uscenti, sono 16 quelli che si ripresentano per un ulteriore mandato. Negli altri comuni si tratta di sfide con nomi nuovi e pure qualche ritorno.

La sfida politica politica più attesa riguarda i due centri più grandi, Tarquinia e Civita Castellana, gli unici che andranno al ballottaggio nel caso in cui nessuno degli sfidanti dovesse raggiungere il 50% delle preferenze.

Elezioni europee 2019 - La scheda elettorale Circoscrizione Italia Centrale

Tarquinia arriva da un periodo di commissariamento. La sfida è a quattro: Gianni Moscherini (FdI), Cantiere della nuova politica, Obiettivo comune, Tarquinia capitale dell’Etruria), Andrea Andreani (Movimento 5 stelle), Alessandro Giulivi (Noi con Tarquinia e Lega Salvini Lazio), Maurizio Conversini (Movimento civico per Tarquinia), Sandro Celli (Impegno sociale e Democratici per Tarquinia).

Cinque, invece, gli aspiranti sindaco a Civita Castellana: Domenico Parroccini (Unione di centro e Forza Italia), Maurizio Selli (Movimento 5 Stelle), Yuri Cavalieri (Rifondazione comunista), Franco Caprioli (Lega Salvini Lazio e Noi con Civita Castellana), Antonio Remo Zezza (Insieme per Civita e Partito democratico).

Occhi puntati anche su altri centri. A partire da Bagnoregio, dove l’uscente Francesco Bigiotti è in lista, per sostenere l’attuale vice Luca Profili, sfidato da Alessandro Landi.

A San Lorenzo Nuovo, Massimo Bambini se la dovrà vedere con due sfidanti, il leghista Massimo Guerrini e un ritorno, Maria Gabriela Grassini.

Come a Nepi, dove si ricandida Franco Vita, contrapposto all’uscente Pietro Soldatelli, quindi Nicola Alberto Polici, Pier Alfredo Pica e Alessandra Alimelli.

Sanno già, invece, chi sarà il prossimo sindaco, gli abitanti di quattro comuni. A Celleno, Cellere, Grotte di Castro e Onano c’è un solo candidato e relativa lista in corsa.

Marco Bianchi, Edoardo Giustiniani, Piero Camilli e Giovanni Giuliani sono virtualmente già eletti. Con un’unica avvertenza. Dovranno ottenere almeno il 50% dei voti e i votanti devono almeno la metà degli aventi diritto.


Elezioni amministrative: Tutte le liste in corsa nella Tuscia


Elettori_e_Sezioni_Europee_2019_Pagina_2


Condividi la notizia:
26 maggio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR