--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Frosinone - indagato il medico viterbese, Agostino Alessandrina, che dovrà rispondere di omicidio colposo plurimo

Frontale tra auto, muoiono madre e figlia

Condividi la notizia:

Camilla ed Estella Aversa

Camilla ed Estella Aversa

 

Frosinone - L'incidente tra Amaseno e Prossedi - Foto per gentile concessione di Ciociaria editoriale oggi

Frosinone – L’incidente tra Amaseno e Prossedi – Foto per gentile concessione di Ciociaria oggi

Frosinone – Frontale tra auto, muoiono madre e figlia. Indagato un medico viterbese.

Si tratta di Agostino Alessandrina, colonnello medico dell’esercito di 60 anni, residente nel Viterbese.

La procura lo ha iscritto nel registro degli indagati per omicidio colposo plurimo come atto dovuto.

A riportarlo il Messaggero di Frosinone.

Stando alle ricostruzioni il medico venerdì scorso si stava recando ad Amaseno con la sua Audi A4 quando, per cause ancora in corso di accertamento, si è scontrato frontalmente con una Fiesta.

A bordo c’erano Estella Aversa 47enne residente a Ceccano, la figlia Camilla di 18 anni e una sua amica.

Nell’impatto la macchina è finita in un dirupo tra Amaseno e Prossedi. Madre e figlia sono morte, mentre la giovane amica è rimasta gravemente ferita.

Il sostituto procuratore di Latina, Martina Taglione, nei prossimi giorni conferirà l’incarico a un consulente tecnico per definire con esattezza tutte le fasi dell’incidente.

Agostino Alessandrina sarà difeso dagli avvocati Angelo Pincivero di Latina e Giampiero Vellucci di Frosinone.

Subito dopo l’incidente sono stati eseguiti i test su alcol e droga ma hanno dato esito negativo.


Tusciaweb giornale garantista

Presunzione di innocenza
Per indagato si intende semplicemente una persona nei confronti della quale vengono svolte indagini preliminari in un procedimento penale.

Nel sistema penale italiano vige la presunzione di innocenza fino al terzo grado di giudizio. Presunzione di innocenza che si basa sull’articolo 27 della costituzione italiana secondo il quale una persona “non è considerata colpevole sino alla condanna definitiva”.


Condividi la notizia:
30 maggio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR