--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Massimo Giampieri, portavoce di FdI, lancia un appello alle forze politiche, in primis al Pd ed a FI, per lo spostamento dell’assemblea dei soci

“Talete, è necessario un rinvio per il rinnovo del cda”

Condividi la notizia:

Massimo Giampieri (Fratelli d'Italia)

Massimo Giampieri (Fratelli d’Italia)

Viterbo – Riceviamo e pubblichiano – “Sul rinnovo del cda della Talete è necessario rispetto della volontà dei cittadini: non può essere ignorato il fatto che tra 20 giorni la rappresentatività dei Comuni-soci potrebbe essere stravolta.

L’elezione del consiglio di amministrazione è un argomento serio, che richiede riflessioni in tavoli condivisi tra le varie anime della politica locale.

Non è pensabile che si organizzi una assemblea per l’elezione del cda in un momento in cui ben 20 comuni, che rappresentano più di un quarto del capitale sociale, sono distratti dalla campagna elettorale che vedrà l’elezione del proprio sindaco e quindi di una nuova maggioranza politica, senza considerare che anche gli altri Comuni sono impegnati nelle elezioni europee.

Così facendo si relega l’argomento Talete in secondo piano, con la conseguenza che il Cda ancora una volta non sarà frutto di un progetto teso ad individuare i migliori profili professionali, non sarà concepito secondo una logica di buona e condivisa amministrazione, ma sarà l’ennesima occasione di spartizione di poltrone.

Il tutto a discapito dei sani principi dell’acqua pubblica e della gestione condivisa della società partecipata.
Riteniamo che un differimento dell’assemblea di poche settimane sia doveroso e non pregiudichi la società, anche tenuto conto che la stessa è dotata di un direttore generale munito di specifiche competenze gestionali in questo momento di transizione.

Per queste ragioni facciamo appello alle forze politiche coinvolte, in primis al Pd ed a Forza Italia, affinché facciano una riflessione di buon senso e convengano sull’opportunità di rinviare l’assemblea dei soci già fissata per il giorno 17 maggio.

Diversamente, assisteremo all’ennesimo inciucio che avrebbe quale unico obiettivo la spartizione delle poltrone, nel pieno disinteresse del bene pubblico.

Massimo Giampieri
Portavoce provinciale di Fratelli d’Italia Viterbo


Condividi la notizia:
3 maggio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR