--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Per il sindaco Giovanni Arena due giorni di apertura sono pochi: "Una situazione che non può continuare" - Ma prima di settembre non c'è nulla da fare - LA NOTA DEL COMUNE

“Anagrafe a orari ridotti, resta così fino a Santa Rosa…”

di Daniele Camilli
Condividi la notizia:

Viterbo – Sei persone in ferie e l’anagrafe di Viterbo va in tilt, riducendo così gli orari di apertura al pubblico. Una situazione che, come ha detto il sindaco Giovanni Arena, “si risolverà solo dopo Santa Rosa”. Nonostante fuori la porta in piazza Fontana ci sia scritto “dal 1° al 31 luglio”.

Anziché il martedì, giovedì e venerdì dalle 10 alle 12, in piazza Fontana grande l’orario degli uffici si è ridotto al martedì e al venerdì. Sempre dalle 10 alle 12. In via Garbini l’orario resta invece dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12, martedì e giovedì dalle 15 alle 16, solo su appuntamento da prendere via mail. Nel frattempo, però, davanti al portone verde di piazza Fontana, quando gli uffici sono chiusi, a riempire i vuoti ci pensano erbacce e macchine.


Viterbo - Piazza Fontana Grande

Viterbo – Piazza Fontana Grande e il tribunale vecchio


Di fatto, un giorno in meno. Ma su un orario già di suo risicato. Tre volte a settimana a piazza Fontana, tranne d’estate che diventano due, per due ore ciascuna. Fontana grande è punto di riferimento per tutto il centro storico. E lì dentro non c’è solo l’anagrafe, c’è pure lo stato civile. Documenti di identità, residenze, matrimoni, divorzi. Il lavoro non manca. “Sono sedici dipendenti in tutto – spiega il sindaco di Viterbo Giovanni Arena -. Allo stato civile i dipendenti sono cinque, di cui attualmente due in ferie. All’anagrafe sono invece 11, di cui 4 in ferie. Otto dipendenti dell’anagrafe stanno a piazza Fontana grande. Di questi, tre sono in ferie. Tre dipendenti stanno invece in via Garbini, uno è in ferie”.


Viterbo - L'anagrafe del comune

Viterbo – L’anagrafe del comune


Insomma, manca il personale. Una carenza che il sindaco definisce “cronica. Associata poi alle ferie diventa vera e propria emergenza. Due giorni sono pochi. Una situazione che non può più continuare. Perché le richieste agli uffici, ogni giorno sono tante e ci sono tanti stranieri che devono fare i documenti. Ci stiamo anche attrezzando per reperire nuovi locali in via Garbini da destinare al servizio anagrafe. Perché a breve ci saranno i concorsi per la pubblica amministrazione del comune e tre persone dovrebbero andare a rinforzare gli uffici”.


Viterbo - Gli orari estivi di apertura dell'anagrafe

Viterbo – Gli orari estivi di apertura dell’anagrafe


Quanto durerà l’orario ridotto in piazza Fontana grande? Sul sito internet del comune c’è scritto fino alla fine di luglio, così come sulla porta in piazza Fontana. “Certo – risponde il sindaco – per l’anagrafe il periodo estivo non è l’ideale. Sto cercando di verificare la possibilità di spostare almeno un’unità a piazza Fontana. Ma ormai pure agosto va così, e purtroppo se ne riparla dopo Santa Rosa. Ci proverò fino all’ultimo. Ma le ferie sono un diritto. Il problema è il personale a disposizione, che è poco e non si riesce a mandare avanti gli uffici come vorremmo”.


Giovanni Arena

Viterbo – Il sindaco Giovanni Arena


Poche ore al giorno in una piazza pensata però per gli uffici pubblici. Quindi, niente parcheggi e un via vai di gente capace di alimentare anche l’indotto economico del commercio nelle zone del centro storico attorno. Ma se gli uffici restano aperti 4 ore su una settimana che di luce ne ha ben 112, non si contano le notti, la piazza di fronte all’anagrafe invece di diventare un’opportunità rischia di essere l’ennesima zona abbandonata di Viterbo.

Tant’è vero che, nonostante i divieti, quando l’anagrafe di piazza Fontana grande è chiusa, davanti ci parcheggiano le macchine. E all’ingresso del tribunale vecchio ci crescono l’erba e, pare proprio, una pianta di sambuco.


Viterbo - Erbacce al tribunale vecchio

Viterbo – Erbacce al tribunale vecchio


“Guardi, me deve crede – confida una signora davanti a un bar in piazza Fontana -, io cercavo la malva 4 anni fa che me faceva male un dente. Nun l’ho trovata manco a pagalla oro. Quest’anno, la panatara, la malva, il furasacco…ndo’ vai c’è l’erba. Tiè, guarda là, davanti a te”. E indica il tribunale vecchio.

“Io sto in scooter – risponde anche il sindaco Arena per telefono -, e giro in scooter anche per vedere la situazione, che aria tira e dare una mano. Anche i vigili sono pochissimi. Domani mando qualcuno a tagliare l’erba, subito immediatamente. Adesso chiamo invece i vigili per la macchina davanti all’anagrafe. Se c’è ancora la faccio portare via… e mo’ ce vojio passà pure io co’ lo scooter”.

Daniele Camilli 


La nota del Comune

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Servizi demografici i piazza Fontana Grande, orari ridotti anche ad agosto L’assessore Mancini: “Chiediamo ancora un po’ di pazienza ai cittadini. Confidiamo nelle nuove assunzioni. Presto novità sul pagamento online per i servizi anagrafici”

I servizi demografici (stato civile, elettorale e anagrafe) ubicati in piazza Fontana Grande 19, anche nel mese di agosto saranno aperti al pubblico il martedì e il venerdì, dalle ore 10 alle ore 12.

Lo comunica l’assessore ai servizi demografici Alessia Mancini, che spiega: “Le esigenze sono le stesse del mese di luglio. Pertanto siamo costretti a prolungare lo stesso orario anche ad agosto. I dipendenti hanno il sacrosanto diritto di andare in ferie. Al tempo stesso, il personale presente dovrà provvedere a smaltire il lavoro arretrato e l’ingente lavoro di backoffice.

Per questi motivi è necessaria una razionalizzazione degli orari di apertura al pubblico. Da settembre gli orari dovrebbero tornare regolari. Confidiamo inoltre nell’arrivo, a breve, di nuovo personale, reclutato tramite concorso.

Per quanto riguarda il rilascio di carte di identità, autenticazioni di copie e di firme, certificazioni anagrafiche – aggiunge l’assessore Mancini – è a disposizione l’ufficio anagrafe di via Garbini, aperto tutte le mattine, da lunedì a venerdì, dalle ore 9 alle ore 12; aperto anche il martedì e il giovedì dalle ore 15 alle ore 16, solo su appuntamento, da prenotare alla mail: prenotazione.anagrafe@comune.viterbo.it “.

L’assessore aggiunge una novità per quanto riguarda il pagamento dei servizi anagrafici da parte dei cittadini.

“Gli uffici anagrafici del nostro Comune, ad oggi, sono abilitati ad accettare esclusivamente pagamenti in contanti allo sportello, sia per quel che concerne i diritti di segreteria, sia per quel che riguarda il costo della carta d’identità elettronica. Ho richiesto l’attivazione del pagamento online tramite bonifico o tramite versamento in conto corrente, sia per gli stessi diritti di segreteria che per il costo della C.I.E. Tale abilitazione risulterebbe vantaggiosa per l’ente e per l’utenza. Tale modalità di pagamento comporterebbe di sicuro una riduzione dei tempi allo sportello e la conseguente contrazione dei tempi di attesa in fila. Al momento questa è una richiesta. Mi auguro di ricevere quanto prima comunicazione dell’avvenuta attivazione”.

L’assessore Alessia Mancini


Condividi la notizia:
24 luglio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR