--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Il colonnello Leonardo Moroni ha consegnato questa mattina i diplomi di laurea a 134 allievi marescialli dell'aeronautica militare - FOTO

“Formiamo uomini e donne coscienti e interpreti del mondo in cui vivono…”

Condividi la notizia:


Viterbo - La consegna dei diplomi di laurea

Viterbo – La consegna dei diplomi di laurea

Viterbo - La scuola marescialli dell'aeronautica militare

Viterbo – La scuola marescialli dell’aeronautica militare

Viterbo - La consegna dei diplomi di laurea

Viterbo – La consegna dei diplomi di laurea

Viterbo - La consegna dei diplomi di laurea

Viterbo – La consegna dei diplomi di laurea

Viterbo - La consegna dei diplomi di laurea

Viterbo – La consegna dei diplomi di laurea

Viterbo - Alessandro Ruggieri e Leonardo Moroni

Viterbo – Alessandro Ruggieri e Leonardo Moroni

Viterbo – Marescialli e dottori. In scienze politiche e delle relazioni internazionali. Questa mattina alla scuola allievi marescialli, l’aeroporto Tommaso Fabbri, lungo la Tuscanese a Viterbo, la consegna dei diplomi ai ragazzi e ragazze del XIX corso Zephir, 134 in tutto. Premiando i migliori con ulteriori riconoscimenti consegnati direttamente dagli ufficiali presenti.

La cerimonia è stata presieduta dal comandante della scuola marescialli e dell’aeroporto, il colonnello Leonardo Moroni. Con lui anche il rettore dell’università degli studi della Tuscia, Alessandro Ruggieri. I ragazzi si sono formati con i docenti dell’Unitus che da anni si occupano di preparare i futuri sottufficiali.

“La formazione universitaria – ha detto Moroni – è un aspetto fondamentale, decisivo nel percorso di vita di un maresciallo. Per renderlo pienamente consapevole e interprete delle dinamiche in corso. Sempre al servizio dei cittadini e dell’Italia”.

In sala ci sono genitori, amici, parenti, fidanzati e fidanzate. Con loro anche il sindaco Giovanni Arena, il presidente della fondazione Carivit Marco Lazzari, il presidente dell’Avis Luigi Ottavio Mechelli e i rappresentanti delle forze armate. Almeno trecento persone in tutto. I nomi dei figli vengono letti uno ad uno, con il voto di laurea ottenuto. La media è altissima. Il contesto, quello dell’aeroporto Fabbri costruito tra il 1936 e il 1937, splendido. Una cittadella militare con verde, storia e reperti archeologici attorno. Quest’ultimi, ciò che resta degli impianti termali d’epoca romana che caratterizzavano tutta la zona a nord di Viterbo.

“Siamo orgogliosi – ha sottolineato Ruggieri – di poter contribuire con i nostri docenti e corsi alla preparazione dei futuri marescialli. Una scuola, quella dell’aeronautica militare, d’eccellenza. Che tutti quanti, in Italia e non solo, ci invidiano”.

La scuola marescialli svolge una duplice missione. Da una parte si configura come istituto universitario che ha il compito di provvedere alla formazione militare e morale e all’istruzione professionale specifica dei sottufficiali. Dall’altra è inoltre un aeroporto militare aperto anche al traffico civile, fornendo supporto tecnico-operativo e servizi alla navigazione aerea.

Daniele Camilli


Fotogallery: La consegna dei diplomi di laurea ai marescialli dell’aeronautica militare


Condividi la notizia:
11 luglio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR