--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Interviene il presidente di Coldiretti Viterbo Mauro Pacifici

“La collaborazione con Assofrutti ha dato risultati eccellenti”

Condividi la notizia:

Mauro Pacifici

Mauro Pacifici

Caprarola - Pompeo Mascagna, presidente Assofrutti

Caprarola – Pompeo Mascagna, presidente Assofrutti

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – C’è grande soddisfazione per i primi sei mesi di attività dell’importante collaborazione tra Assofrutti e Coldiretti Viterbo.

In particolare, l’Assofrutti, che ha delegato al Caa Coldiretti Viterbo la gestione di tutti i fascicoli aziendali dei propri associati, ha avuto in questo modo la possibilità di liberare e quindi impegnare tutti i suoi agronomi nelle attività di assistenza in campo, al fine di fornire un monitoraggio continuo e serrato dello stato di salute delle piante, riducendo così qualsiasi intervento colturale solo a casi di effettiva necessità delle coltivazioni e dando un aiuto concreto e costante agli agricoltori.

Coldiretti, dall’altra parte, ha facilitato le operazioni burocratiche e accompagnato i soci di Assofrutti verso la buona pratica agricola, compilando i quaderni di campagna e annotando la perfetta legalità di tutte le operazioni colturali. Un vero e proprio esempio di virtuosità, quindi, che ha permesso, da quest’anno, di iniziare un percorso straordinario che ha portato la coltivazione della nocciola della Tuscia a divenire un vero e proprio punto di riferimento per la coltivazione della nocciola di tutta Italia.

“Siamo veramente soddisfatti – commenta il presidente di Assofrutti Pompeo Mascagna – poiché abbiamo dimostrato che si può fare un’agricoltura di grande qualità e di bassissimo impatto ambientale semplicemente aumentando i monitoraggi in campo e l’assistenza tecnica agronomica personalizzata. In particolare i nostri produttori sono ormai passati ad operare in campo con metodi rodati che permettono di avere prodotti di altissima qualità minimizzando i costi per qualsiasi intervento antiparassitario o di concimazione, come l’uso ormai diffuso delle botti a carica elettrostatica, che non fanno disperdere alcun prodotto nell’ambiente, e dello sfalcio meccanico delle erbe nei casi di piovosità pre-raccolta. In verità quest’anno non si sono verificati casi di attacchi parassitari importanti, perciò nessuno degli agricoltori è dovuto intervenire in modo significativo”.

Prosegue il presidente di Coldiretti Viterbo Mauro Pacifici: “Siamo estremamente soddisfatti di questa collaborazione che ha dato risultati eccellenti nei primi sei mesi di attività, dimostrando che le cose si fanno costruendo e non distruggendo. Preso ormai atto ufficialmente dai dati che non esiste nella Tuscia un allargamento delle superfici coltivate a nocciolo, che probabilmente avverrà invece in modo corposo in Toscana e in Umbria, abbiamo pensato di creare con Assofrutti una vera e propria task force di agronomi in grado di creare un’assistenza in campo costante e continuativa e di fornire un vero e proprio bollettino fito-patologico in tempo reale agli agricoltori, così da indurli ad eseguire eventuali trattamenti solo ed esclusivamente in caso di bisogno. Il risultato è stato oltre ogni aspettativa, con un dimezzamento degli stessi e con i nuovi dati sulla qualità ambientale veramente ottimi. In questo modo continueremo a far mangiare ai nostri figli prodotti nazionali e sani e a limitare le importazioni di prodotti pieni di residui chimici e aflatossine provenienti dall’estero, dove i disciplinari di produzione praticamente non esistono e ognuno fa ciò che vuole sulla pelle dei consumatori”.

Alberto Frau
Direttore Coldiretti Viterbo


Condividi la notizia:
8 luglio, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR