Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Orte - Sabato la serata finale che ha visto la premiazione dei cantanti vincitori del secondo concorso di canto lirico

Lirica sul Tevere, conclusa la tre giorni di spettacoli e concerti

Condividi la notizia:

Lirica sul Tevere

Lirica sul Tevere

Orte – Ha riportato un enorme successo, sia di critica che di pubblico, la manifestazione dedicata al “bel canto” patrocinata dall’amministrazione Giuliani, tre giorni di spettacoli e concerti che si sono conclusi sabato sera con la premiazione dei cantanti vincitori del secondo concorso di canto lirico “Città di Orte”, selezionati da una giuria tecnica presieduta dalla grande soprano Katia Ricciarelli.

L’evento clou è stato naturalmente la messa in scena di La Bohème, il capolavoro pucciniano che ha emozionato una piazza della Libertà gremita, che ha applaudito le eccellenti performance dei giovani artisti che si sono esibiti sempre a scena aperta, su un palco innovativo ideato per l’occasione, che copriva un terzo della superficie della piazza.

Una rappresentazione dell’opera decisamente diversa che ha incuriosito anche la Rai che dedicherà all’evento un’intera puntata della programmazione autunnale di Rai 5 di “Prima della Prima”.

Tutta l’organizzazione dell’evento ha richiesto un sforzo notevole che ha permesso di raggiungere l’eccellente risultato riportato: non solo l’amministrazione comunale e le altre istituzioni, tra cui l’Istituto Omnicomprensivo e la Parrocchia Santa Maria Assunta, ma un’intera città che ha collaborato con il direttore artistico Sandro Corelli, dalle associazioni, come la Pro Loco, ai volontari, agli imprenditori e i commercianti, fino ai privati cittadini, tutti uniti a dimostrazione che la città di Orte ha tutti i numeri per competere con altre sedi più famose a livello provinciale e regionale nell’ospitare grandi eventi culturali.

Durante la serata finale della manifestazione, la signora Katia Ricciarelli è stata insignita dell’onorificenza “Antico Stemma della Città di Orte”, in occasione del 50esimo anniversario della sua carriera “come riconoscimento delle sue impareggiabili doti artistiche, del suo raffinato talento e della sua immensa professionalità, che uniti alla sua incommensurabile umanità hanno fatto di lei una degli artisti che più hanno contribuito a rappresentare la cultura italiana nel mondo, ringraziandola per la dedizione dimostrata nei confronti della nostra città”.

Comune di Orte


Condividi la notizia:
30 luglio, 2019

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR