Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Il sindaco Arena dopo la conferenza dei servizi in regione - A Casale Bussi possibile arrivo di altri rifiuti da Roma, di nuovo in emergenza

“No all’ampliamento della discarica a Monterazzano”

Condividi la notizia:

Giovanni Arena

Giovanni Arena

Viterbo – (g.f.) – “In regione abbiamo detto no all’ampliamento della discarica di Monterazzano”. Rifiuti, il sindaco di Viterbo Giovanni Arena contrario a espandere ulteriormente il sito alle porte di Viterbo.

Nel corso dell’ultima conferenza dei servizi in regione è stato fatto presente come l’allargamento vede contrario palazzo dei Priori.

“Il nostro – spiega Arena – è stato un parere negativo all’aumento dell’invaso della discarica”.

Da Monterazzano a Casale Bussi, da una parte all’altra della città, lo smaltimento rifiuti resta al centro dell’attenzione. Ma il capoluogo della Tuscia c’entra fino a un certo punto. I problemi arrivano da più lontano, dalla vicina Roma, invasa dai rifiuti e di nuovo in emergenza.

L’altro giorno c’è stata un’audizione dei vertici Ama in commissione trasparenza in Campidoglio per fare il punto della situazione.

I cassonetti sono pieni, la capitale non riesce a smaltire tutti i rifiuti e un aiuto pare destinato ad arrivare da impianti di smaltimento del Lazio.

Si è parlato degli impianti di Latina, Frosinone e Viterbo. Al momento, però, dalle parti di palazzo dei Priori comunicazioni ufficiali non sono arrivate.

L’amministrazione non ha competenze dirette sull’impianto, ma è comunque resa partecipe nelle decisione.

“Per ora – spiega Arena – non c’è nulla che lasci intendere l’arrivo di rifiuti dalla capitale. A oggi non abbiamo ancora nulla”.

Ciclicamente, tuttavia, il problema torna a riproporsi in una situazione d’emergenza continua.


Condividi la notizia:
4 luglio, 2019

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR