--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Roma - Agguato, probabilmente per un regolamento di conti, in via Tuscolana

Il capo ultrà della Lazio Diabolik ucciso con un colpo di pistola alla testa

Condividi la notizia:

Fabrizio Piscitelli

Fabrizio Piscitelli

Roma – Ucciso con un colpo di pistola alla testa il capo ultrà Fabrizio Piscitelli.

Piscitelli, conosciuto come “Diabolik”, è stato lo storico capo ultrà degli Irriducibili, gruppo di tifosi della Lazio.

Il capo ultrà, che in passato era stato arrestato per narcotraffico, è stato ucciso con un colpo di pistola alla testa sparato da un uomo alle sue spalle, sulla via Tuscolana.

Un’esecuzione per strada per un regolamento di conti, forse proprio per motivi di droga.

L’allarme è stato dato da un passante, che ha assistito all’aggressione improvvisa al parco degli Acquedotti. A Piscitelli, 53 anni, erano stati confiscati due milioni di euro per aver promosso e finanziato un traffico di droga dalla Spagna.

Ad indagare sull’omicidio di Piscitelli saranno anche i magistrati della Direzione Distrettuale Antimafia. In procura, a Roma, è stato aperto un fascicolo di indagine, al momento a carico di ignoti, coordinato dal pm di turno esterno e da quello della Dda.


Condividi la notizia:
8 agosto, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR