--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sora - Bufera per la predica del parroco sui migranti alla processione di San Rocco - Sostegno da Forza Nuova - VIDEO

“Hanno catenine e cellulare e dicono di venire da persecuzioni, ma quali persecuzioni?”

Condividi la notizia:

Sora - L'omelia del parroco

Sora – L’omelia del parroco

Sora - L'omelia del parroco

Sora – L’omelia del parroco

Sora – “Hanno catenine al collo e il cellulare e dicono di venire da persecuzioni. Ma quali persecuzioni?”. La predica anti migranti fa discutere a Sora.

Il video è diventato virale sui social e su don Donato, che ha pronunciato queste parole nella processione per san Rocco sono piovute molte critiche. Ma anche qualche applauso.

“Guardiamo la nostra gente”, ha rincarato. 

Critiche e sostegno. Arrivato da Forza Nuova di Frosinone. “Noi stiamo con Don Donato – riporta una nota di Forza Nuova Frosinone –  un parroco che si rifà al cristianesimo cattolico pienamente, seguendo la via sociale che abbraccia gli italiani in difficoltà, purtroppo, abbandonati dalle istituzioni e da tutte le realtà fautrici del business accoglienza”. 

Nella sua orazione, il parroco ha pronunciato parole precise.

“Vanno a soccorrere persone che hanno telefonini o catenine e catene al collo – ha detto il prete – e che dicono di venire dalle persecuzioni.

Ma quali persecuzioni? Guardiamoci intorno, guardiamo la nostra città, la nostra patria.

Guardiamo le persone ci sono accanto che hanno bisogno e quante ne conosco io, sono tante, tantissime, sono una marea che si vergognano del loro stato di vita”.


Condividi la notizia:
17 agosto, 2019

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR