--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Comune - Dopo il gran rifiuto dell'assessore Micci, per il sindaco Arena si apre la strada di un affidamento al consigliere e capogruppo Forza Italia

Gira che ti rigira, la delega all’Ambiente se la prenderà Marini?

di Giuseppe Ferlicca
Condividi la notizia:

Giovanni Arena e Giulio Marini

Giovanni Arena e Giulio Marini

Viterbo – Ambiente, e se al posto di un assessore se ne occupasse un consigliere comunale? La politica a palazzo dei Priori si gode qualche giorno di (meritato?) riposo. Ma le grane restano sul tavolo e il sindaco Giovanni Arena se le ritroverà, come sempre accade, dopo santa Rosa.

La più spinosa è quella che riguarda l’assegnazione a un assessore del settore Ambiente. Il primo cittadino tenta da tempo di assegnarlo, finora con scarso successo. Nonostante la sua giunta sia a nove. Di assessori non ne mancano, ma purtroppo la politica non aiuta.

La posizione spetta a Forza Italia, ma Elpidio Micci ha già detto no per due volte e con tutta probabilità non ci sarà una terza. Pure Antonella Sberna è sembrata poco propensa. Del resto, ha già una delega abbastanza impegnativa, i Servizi sociali. Gli esponenti azzurri sono finiti.

Tra gli altri partiti della coalizione qualcuno si potrebbe trovare, ma il rischio è d’intaccare gli equilibri nel centrodestra. Perché in questa vicenda i rifiuti, la città, i viterbesi vengono dopo le esigenze della politica.

Quindi, salvo ripensamenti sulla via di Grotte Santo Stefano da parte di Elpidio Micci, una possibile soluzione è che l’Ambiente sia affidato a un consigliere comunale. Azzurro ovviamente.

Nelle calde giornate di agosto, tra le stanze di palazzo dei Priori semideserte, circola insistentemente un nome. Quello di Giulio Marini, ex sindaco e attuale capogruppo Forza Italia.

Potrebbe prendersi lui l’incarico. Sarebbe un’innovazione in comune. Di solito ai consiglieri si affidano deleghe minori, complementari a quelle della giunta.

E comunque resta un dubbio: fatto salvo il destinatario, incaricare un consigliere al posto di un assessore sarebbe per il bene della città o per il bene della politica?

Giuseppe Ferlicca


Condividi la notizia:
7 agosto, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR