--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sutri - Crisi in comune - Il vicesindaco Casini e 4 consiglieri smontano la versione del sindaco e attaccano 3 assessori e Di Mauro

“Non è vero che Sgarbi non ha una maggioranza”

Condividi la notizia:

Vittorio Sgarbi

Vittorio Sgarbi

Sutri - Vittorio Sgarbi e l'assessore Felice Casini all'interno del Mitreo

Sutri – Vittorio Sgarbi e Felice Casini

Sutri – Vittorio Sgarbi, sindaco di Sutri, pronto a portare in maggioranza i 4 consiglieri d’opposizione, sostituendo Lillo Di Mauro, capogruppo, con l’attuale vicesindaco Felice Casini. Il primo cittadino sostiene come quattro suoi consiglieri non siano nei fatti maggioranza. I diretti interessati contestano la versione dei fatti data da Sgarbi.


La nota dei consiglieri di maggioranza e del vice sindaco Casini 

Non è vero che il sindaco Sgarbi non ha più una maggioranza che lo sostiene.
È invece vero che i 4 consiglieri Matteo Amori, Nunzia Casini, Ferdinando Maggini  e Roberto Zocchi, elementi fondamentali per la lista Rinascimento per vincere le elezioni di giugno 2018, sono rimasti (come già comunicato al sindaco) nel loro posto di appartenenza e cioè a sostegno del vicesindaco Casini.

Quindi, avendo il sindaco dichiarato di avere dalla sua parte 3 fedelissimi assessori, come fa a sentirsi isolato? La maggioranza esiste: 4+3=7.

Ed ora la nostra riflessione: forse la maggioranza non esiste nella mente del furbo Di Mauro che, da sempre, volendo ricoprire ruoli di prestigio al fianco del sindaco Sgarbi, si è nascosto dietro una finta opposizione dichiarata da lui “opposizione intelligente” fino ad arrivare ad oggi dicendo che il suo è un atto di responsabilità.

Ma nei confronti di chi? Di chi non lo ha voluto ad amministrare un paese? O nei confronti dei 3 fedelissimi assessori del nostro sindaco?

I 3 assessori si sono candidati nella lista Rinascimento, appoggiando di conseguenza il vicesindaco Casini.

Oggi, barattano il ruolo di vice sindaco con il non eletto candidato sindaco della lista avversa Lillo Di Mauro, per mantenere le poltrone per 5 anni invece di discutere di una turnazione come previsto nell’accordo pre elettorale dei loro assessorati, dando così, a tutti i consiglieri eletti nella lista Rinascimento, la possibilità di amministrare il paese, come espresso dal voto dei cittadini.

Tradire coloro che hanno creduto e sostenuto la lista Sgarbi e il vice sindaco Casini è quanto di più politicamente scorretto si possa fare.

Ricordiamo che Lillo Di Mauro ha perso le elezioni e non può rappresentare nel ruolo di vicesindaco la lista Rinascimento e tutto l’elettorato del binomio Sgarbi sindaco Casini vice sindaco.

Felice Casini
Matteo Amori
Nunzia Casini
Ferdinando Maggini
Roberto Zocchi


Articoli: Vittorio Sgarbi: “Sono dei poveri cretini che hanno solo idee insensate” – Lillo Di Mauro: “Vogliamo provare a dare un governo alla città” – Sgarbi pronto a cambiare la maggioranza, vicesindaco Lillo Di Mauro


Condividi la notizia:
18 ottobre, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR