--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Roma - Il particolare emerge dall'autopsia - La procura ha dato il via libera ai funerali

“Omicidio Sacchi, Luca si è difeso dai colpi della mazza”

Bassano-Presepe-19-560x60

Condividi la notizia:

Luca Sacchi

Luca Sacchi

Roma – “Omicidio Sacchi, Luca si è difeso dai colpi della mazza”. Questo è quanto emerge dall’autopsia.

“Luca Sacchi si è difeso mettendo le braccia davanti alla faccia mentre veniva colpito da una serie di colpi di mazza da baseball”. Questo particolare, secondo quanto riporta l’Adnkronos, sarebbe emerso dall’autopsia. Un elemento che descriverebbe quanto accaduto nei secondi prima dell’uccisione del romano, con un colpo di arma alla testa mentre si trovava con la fidanzata davanti a un pub di Colli Albani a Roma.

Il corpo di Luca mostrerebbe delle ecchimosi sugli arti superiori, compatibili con i colpi procurati da una mazza. 

Per la morte del giovane 24enne gli inquirenti stanno eseguendo accertamenti su cinque cellulari presi dopo l’omicidio.

Da quanto si apprende, si cercherebbe di ricostruire in particolare i contatti telefonici tra gli amici di Luca e la fidanzata Anastasia e le persone che avrebbero avuto un ruolo nel presunto scambio di droga-soldi finito poi in tragedia.

Nel frattempo il pm ha disposto il nulla osta alla restituzione della salma alla famiglia e la procura di Roma ha dato il via libera ai funerali di Luca. 


Condividi la notizia:
31 ottobre, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR