--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - I carabinieri che si trovavano in zona per dei controlli hanno visto in lontananza la colonna di fumo e la donna buttarsi dalla finestra - FOTO

Un volo di sette metri per cercare di sfuggire alle fiamme

di Elisa Cappelli

Condividi la notizia:


 

Viterbo - Casa in fiamme in via Lucchi - I carabinieri e i vigili del fuoco sul posto

Viterbo – Casa in fiamme in via Lucchi – I carabinieri e i vigili del fuoco sul posto

Viterbo - Casa in fiamme in via Lucchi - I carabinieri sul posto

Viterbo – Casa in fiamme in via Lucchi – I carabinieri sul posto

Viterbo - Casa in fiamme in via Lucchi - I vigili del fuoco sul posto

Viterbo – Casa in fiamme in via Lucchi – I vigili del fuoco sul posto

Viterbo - Casa in fiamme in via Lucchi - I carabinieri sul posto

Viterbo – Casa in fiamme in via Lucchi – I carabinieri sul posto

Viterbo – Pensava di non riuscire a fuggire dalle fiamme e si è gettata nel vuoto.

Non ha avuto la freddezza di pensare che poteva salvarsi, Bertelise Alcantara De Los Santos, 32 anni quando nella notte tra domenica 13 e lunedì 14 ottobre si è lanciata dalla finestra di casa nel momento in cui si è accorta che l’appartamento stava bruciando.

Erano le 3 di notte quando la donna si è svegliata di soprassalto e si è accorta che la cucina della sua abitazione era completamente in fiamme. Molto probabilmente a causa di un corto circuito.

Stando alle primissime ricostruzioni la 32enne si sarebbe trovata in camera da letto nel momento in cui si è accorta dell’incendio in cucina. Avrebbe poi attraversato il corridoio per spostarsi dalla sua camera a quella della sorella che in questo periodo si trova all’estero.

Ma presa dal panico non avrebbe avuto la freddezza di chiamare i soccorsi e aspettare di essere salvata. Sconvolta ha preso la tragica decisione di buttarsi. Cadendo ha colpito la testa.

I fili per stendere i panni che si trovavano poco sotto alla finestra da dove si è lanciata hanno attutito di poco il colpo. La donna ha fatto un volo di circa sette metri.

Ad accorgersi dell’accaduto una macchina dei carabinieri che si trovava in zona San Faustino per dei normali controlli e il cui intervento è stato decisivo.

Hanno visto da lontano una colonna di fumo e si sono subito messi in azione per capire da dove provenisse.

Arrivati nei pressi di via Lucchi hanno visto da lontano precipitare qualcosa che in quel momento non sono riusciti a definire.

I carabinieri si sono quindi precipitati in via Lucchi e hanno visto la donna riversa a terra in un lago di sangue. Subito hanno chiamato il 118 e i vigili del fuoco.

La 32enne è apparsa da subito in gravissime condizioni. Nella notte è stata operata d’urgenza alla testa ma è ancora gravissima e non si sa se riuscirà a salvarsi.

E’ intubata e incosciente.

Lunedì in mattinata è stato effettuato il sopralluogo da carabinieri e vigili del fuoco.

L’ingresso è stato completamente distrutto dalle fiamme. Alla casa sono stati apposti i sigilli ed è stata dichiarata inagibile.

Durante le operazioni di spegnimento dell’incendio sono stati evacuati gli appartamenti nei dintorni perché in casa c’era anche una bombola di gas che avrebbe potuto esplodere. Per riuscire ad entrare i vigili del fuoco hanno dovuto sfondare sia il portone del palazzo che la porta di casa della donna.

Elisa Cappelli


Condividi la notizia:
15 ottobre, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR