--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Cultura - L’obiettivo dell’iniziativa è far conoscere e apprezzare la qualità del pesce del lago di Bolsena ai consumatori

Il Flag presenta il corso gratuito “Piatti di lago”

Bassano-Presepe-19-560x60

Condividi la notizia:

Lago di Bolsena

Lago di Bolsena

Bolsena – Far conoscere e apprezzare la qualità del pesce del lago di Bolsena ai consumatori, coinvolgendo gli operatori della ristorazione e dell’agriturismo.

E’ l’obiettivo del corso gratuito a numero chiuso “Piatti di lago” promosso dal Flag lago di Bolsena, finanziato nell’ambito dell’Azione 2C del Ssl piano operativo Feamp 2014-2020.

L’iniziativa prevede cinque edizioni del corso che si svolgeranno a Marta, Gradoli e Bolsena. Soggetto attuatore dell’iniziativa per conto del Flag lago di Bolsena sarà Cna sostenibile con il settore orientamento e formazione lavoro.

Cna si occuperà dell’organizzazione del percorso formativo. Ogni edizione sarà composta da un ciclo di quattro lezioni di cinque ore, con un minimo di sei e un massimo di 15 partecipanti, che affronteranno i temi della conoscenza delle specie ittiche, con le loro caratteristiche nutrizionali, delle tecniche di lavorazione e di conservazione del prodotto ittico di lago, della creazione di ricette con i prodotti di lago, dell’impiattamento e della presentazione. Al termine di ogni edizione del corso si terrà una verifica finale delle competenze acquisite e sarà rilasciato un attestato di partecipazione.

Vogliamo promuovere nei consumatori le conoscenze legate al prodotto ittico locale favorendone un maggior consumo rispetto a prodotti provenienti da altre zone o importati da altri paesi – sottolinea il Flag lago di Bolsena –. Il consumatore deve essere adeguatamente informato per avere libertà di scelta e un consumo consapevole dei prodotti. Il migliore veicolo di queste informazioni sono senza dubbio i ristoranti, gli agriturismi e le mense della zona. Cuochi e personale di sala che, oltre ad esaltare il gusto dei piatti, devono raccontare la materia prima utilizzata in tutte le sue sfumature“.

Potranno partecipare al corso “Piatti di lago”, nella categoria ristoratori, cuochi/aiuto cuochi che hanno un’attività e/o lavorano nel campo della ristorazione sul territorio del Flag da almeno due anni. Nella categoria agriturismo, cuochi/aiuto cuochi che hanno un’attività e/o lavorano nel campo della ristorazione da almeno 2 anni. Nella categoria ristorazione collettiva (tipo mense scolastiche), cuochi che operano nella ristorazione collettiva ed hanno almeno quattro anni di esperienza lavorativa presso una struttura che opera nel settore. Infine nella categoria neodiplomati, i giovani diplomati da almeno un anno e non oltre tre anni, con un’esperienza lavorativa di almeno 3 mesi nel campo della ristorazione con mansioni collegate alle attività di cucina.

La domanda d’iscrizione dovrà essere compilata in tutte le sue parti e consegnata entro le 17 del 16 dicembre esclusivamente a mano alla sede di Cna sostenibile o per raccomandata.


Condividi la notizia:
18 novembre, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR