--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Italia Oggi - Nell'indagine annuale del quotidiano economico Viterbo è 79esima tra le province - Male la salute, fanalino di coda

Qualità della vita scadente, Tuscia al 79esimo posto

Bassano-Presepe-19-560x60

Condividi la notizia:

Viterbo vista dall'alto

Viterbo vista dall’alto

Viterbo – Qualità della vita a Viterbo… poca. Arriva l’annuale indagine di ItaliaOggi, la 21esima, che insieme all’Università La Sapienza va alla ricerca delle province dove si sta meglio e quelle, al contrario, dove vivere è meno piacevole e meno sicuro.

Per la Tuscia non sono buone notizie. Viterbo è al 79esimo posto su 107 province. Peggio nel Lazio fanno solo Latina (88esima) e Frosinone (96esima). Roma è sopra, seppure di poco (76esima) e Rieti 73esima.

Per la nostra provincia, rispetto allo scorso anno si tratta di un passo indietro considerevole, dal 48esimo posto. Eravamo primi nel Lazio. Anche se dal 2018 sono cambiati parametri e criteri della ricerca. Accostare le due edizioni è complicato.

Siamo comunque lontani da Trento, prima in Italia per qualità della vita, seguita da Pordenone e Sondrio e pericolosamente vicini al fondo della graduatoria, occupata da Agrigento, preceduta da Crotone e Napoli.

Piazzamento deludente per la Tuscia, in particolare perché dove facciamo peggio è uno settore delicato, la salute. Ci piazziamo in fondo alla graduatoria, al 103esimo posto. Ben lontani da Isernia, in vetta.

Ci si può consolare, salute permettendo, con tempo libero e turismo (17esimo posto) ambito dove primeggia la vicina Siena.

Nei rimanenti parametri la Tuscia è stabilmente nella seconda metà della graduatoria. Al 78esimo posto per popolazione, 70esimo per sicurezza sociale e personale, due gradini sopra, 68esimi, con affari e lavoro e 62esimi con istruzione, formazione, capitale umano.

Mentre per reati e sicurezza, la Tuscia è 65esima e in tenore di vita 69esima.

E se a Viterbo la situazione non è delle migliori, in generale la situazione in Italia sta migliorando. “Nel 2019 – spiegano da ItaliaOggi – qualità della vita in Italia è complessivamente migliorata. Oggi sono 65 su 107 le province italiane in cui la qualità di vita è buona o accettabile”.


Articoli: Massimo Erbetti (M5s): “Una maggioranza litigiosa non ha certo come priorità quella del benessere cittadino” – Giacomo Barelli (Forza civica): “È la conferma che con Arena si è ingranata la marcia indietro”


Condividi la notizia:
18 novembre, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR