Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sport - Calcio - Serie C - Partita perfetta dei gialloblù al Granillo: sul pari fino alle battute finali, il match viene deciso da un penalty di Denis fischiato tra le proteste laziali

Altra beffa per la Viterbese, la Reggina vince con un rigore all’86’

di Samuele Sansonetti

Condividi la notizia:

Sport - Calcio - Viterbese - Il match contro la Reggina

Sport – Calcio – Viterbese – Il match contro la Reggina

Sport - Calcio - Viterbese - Michele Volpe

Sport – Calcio – Viterbese – Michele Volpe

Sport - Calcio - Viterbese - Tommaso Vitali

Sport – Calcio – Viterbese – Tommaso Vitali

Reggina – Viterbese 1-0 (primo tempo 0-0).

REGGINA (3-4-1-2): Guarna; Rossi, Bertoncini, Loiacono; Garufo, Bianchi (dal 1′ s.t. Sounas), De Rose, Rolando (dal 38′ s.t. Paolucci); Bellomo (dal 21′ s.t. Rivas); Corazza (dal 21′ s.t. Doumbia), Reginaldo (dal 1′ s.t. Denis).
Panchina: Farroni, Geria, Salandria, Blondett, Mastour, Gasparetto, Rubin.
Allenatore: Domenico Toscano.

VITERBESE (3-4-2-1): Vitali; Markic, Atanasov, Baschirotto; De Giorgi, De Falco (dal 26′ s.t. Bensaja), Besea, Urso (dall’11’ s.t. Bianchi); Bezziccheri (dal 26′ s.t. Sibilia), Pacilli (dal 26′ s.t. Culina), Volpe.
Panchina: Pini, Antezza, Milillo, Molinaro, Simonelli.
Allenatore: Antonio Calabro.

MARCATORI: 41′ s.t. (r) Denis (R).

Arbitro: Daniele Perenzoni di Rovereto.
Assistenti: Dario Gregorio e Giovanni Mittica di Bari.


Antonio Calabro aveva promesso una Viterbese che si sarebbe fatta apprezzare e ci è riuscito appieno.

Sul campo della Reggina la squadra laziale gioca una partita perfetta, alla pari con la capolista imbattuta e viene superata solamente a quattro minuti dal termine.

A decidere l’incontro del Granillo un rigore molto dubbio fischiato dall’arbitro, che manda su tutte le furie i gialloblù che avrebbero meritato senz’ombra di dubbio il pareggio. Senza Errico e Tounkara la squadra gialloblù gioca al livello della corazzata del girone C e nonostante il sesto ko di fila tra campionato e coppa manda ampi segnali di miglioramento. A brillare soprattutto Volpe, ma anche il pacchetto difensivo finalmente compatto, come richiesto in settimana dall’allenatore salentino.

Gli otto successi in otto gare interne della Reggina impongono attenzione massima e la Viterbese si fa trovare pronta. Calabro manda in campo l’undici anticipato stamani ma con una differenza sostanziale: Pacilli non gioca in attacco ma sulla tre quarti assieme a Bezziccheri, in un 3-4-2-1 che in fase di non possesso diventa a tutti gli effetti un 3-6-1. L’unica punta è Volpe, che da solo contro Rossi, Bertoncini e Loiacono si fa valere e risulta tra i migliori in campo mentre la squadra di casa fa fatica a trovare spazi nella ragnatela di uomini predisposta dai laziali. Toscano si affida a Bellomo ma il trequartista punge poco e l’unica occasione amaranto della prima frazione arriva sul piede di Garufo al minuto 37: botta al volo dalla distanza e bella parata di Vitali. Per il resto è un primo tempo equilibrato con la capolista a fare la partita (ma il vantaggio è solo sul possesso palla) e i gialloblù a controbattere in maniera aggressiva: Bezziccheri e Besea vengono ammoniti prima della mezz’ora, De Falco subito dopo e Volpe e Besea arrivano anche al tiro ma senza beffare Guarna.

Logicamente lo 0-0 accontenta solo la Viterbese e così la Reggina corre ai ripari inserendo Sounas per Bianchi e soprattutto Denis per Reginaldo. L’ex Napoli, Udinese e Atalanta entra subito in partita e al 50′ serve un assist perfetto per Bellomo ma il piazzato del numero 10 finisce di poco a lato. L’occasione apre la partita e anche i laziali vogliono dire la loro: al 55′ un destro di Volpe (che manda su tutte le furie Pacilli per il passaggio mancato) chiama Guarna alla deviazione in angolo e sugli sviluppi Besea si libera bene ma impatta male di testa e tira fuori. Col passare dei minuti la squadra amaranto prende campo ma le occasioni scarseggiano. Toscano allora si gioca altri due assi: Rivas per Bellomo e Doumbia per Corazza. Calabro risponde con Bianchi, Culina, Sibilia e Bensaja con l’obiettivo di donare forze fresche alla sua squadra e ci riesce fino all’86’, quando un calcio di rigore molto dubbio fischiato alla Reggina viene trasformato da Denis. Tante le proteste dei laziali a fine partita: sotto processo la dinamica del fallo da rigore con Paolucci fatto cadere a terra da Vitali solo dopo aver calciato il pallone fuori dalla porta.

Samuele Sansonetti


Serie C – girone C
18sima giornata
domenica 8 dicembre

Paganese – Catanzaro 1-1 (sabato)
Catania – Rende 1-0
Avellino – S. Leonzio 3-1
Picerno – Monopoli 1-0
Reggina – Viterbese 1-0
Rieti – Bisceglie 2-2
Vibonese – Teramo 0-0
V. Francavilla – Cavese 1-0
Bari – Potenza
Ternana – Casertana


Serie C – girone C
classifica

SquadraPTGVPSGFGSDR
Reggina4618144040931
Potenza36171133221111
Ternana3617113326179
Monopoli34181116261511
Bari3317962281216
Catania271783627261
Catanzaro251774625214
Vibonese2417665362412
Teramo24186662022-2
Avellino23187292228-6
Casertana221757525223
V. Francavilla22185762325-2
Viterbese211863925250
Cavese21185671427-13
Paganese211756627243
Picerno20175582024-4
Bisceglie13182791427-13
Rieti121834112141-20
S. Leonzio111825111836-18
Rende101824121134-23

Serie C – girone C
i marcatori della Viterbese

7 gol: Mamadou Tounkara, Michele Volpe
2 gol: Andrea Errico, Daniel Bezziccheri
1 gol: Stefano Antezza, Mario Pacilli (1 rigore), Salvatore Molinaro, Zhivko Atanasov, Davide Sibilia, Marco Simonelli, Mattia Zanoli


Condividi la notizia:
8 dicembre, 2019

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR