--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Giornalista di Tusciaweb e sindacalisti aggrediti - La solidarietà di Daniele Ognibene (LeU)

“Un gesto vile e spregevole”

Condividi la notizia:

Daniele Ognibene

Daniele Ognibene

Roma – “Un gesto vile e spregevole”. Così Daniele Ognibene, capogruppo LeU al Consiglio regionale del Lazio, ha commentato quanto accaduto a Castel d’Asso (Viterbo), dove i sindacalisti della Cgil avevano organizzato un volantinaggio per informare i braccianti agricoli della zona, soprattutto migranti, dei loro diritti, subendo una vile aggressione e venendo minacciati qualora non avessero abbandonato la zona.

“I sindacalisti – prosegue Ognibene – erano lì per svolgere il loro lavoro e sono stati minacciati: è allucinante che tutto ciò avvenga! Forse a qualcuno dà fastidio che, finalmente, si stia cercando di agire in maniera seria e concreta contro la piaga del caporalato.

La Regione Lazio – prosegue -, in tal senso, si sta adoperando da tempo per combattere questo fenomeno, ma non bisogna mai abbassare la guardia; soprattutto dopo quello che è accaduto a Viterbo. Sono vicino agli esponenti della Cgil minacciati e, inoltre, li ringrazio per il loro impegno.

Sarebbe opportuno – conclude Ognibene – che la commissione Agricoltura della Regione Lazio convocasse un tavolo di confronto con le istituzioni, presso la prefettura di Viterbo. Il caporalato è una piaga dei nostri tempi e deve essere combattuto con forza.


Condividi la notizia:
25 gennaio, 2020

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR