--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Cronaca - L'appello del padre: "Abbiamo le mani legate, vogliamo che torni al più presto" - A bordo ci sono alcuni contagiati

Coronavirus, viterbese 25enne bloccata su una nave ai Caraibi

Condividi la notizia:

Noemi Citti

Noemi Citti

Nave bloccata ai Caraibi, il servizio delle Iene

Nave bloccata ai Caraibi, il servizio delle Iene

Nave bloccata ai Caraibi, il servizio delle Iene

Nave bloccata ai Caraibi, il servizio delle Iene

Bassano Romano – Coronavirus, viterbese 25enne bloccata sulla Costa Magica nei Caraibi.

Si chiama Noemi Citti ed è di Bassano Romano. La ragazza fa parte dell’equipaggio di una delle navi da crociera più famose al mondo che ora si trova bloccata tra l’isola di San Marteen e la Martinica. 

Sulla nave sono rimasti soltanto i membri dell’equipaggio, circa 900, tra i quali ci sono anche alcune persone positive al Coronavirus, come ha spiegato uno dei membri dell’equipaggio alle Iene, in collegamento telefonico.

I passeggeri, circa 2700 tra sono stati fatti scendere in più tappe. Tra questi c’erano almeno due contagiati.

Il papà di Noemi, residente a Bassano Romano, ha lanciato sulla sua pagina Facebook un appello per riabbracciare al più presto sua figlia. 

“Abbiamo nostra figlia a bordo insieme ad altre 900 persone dell’equipaggio – ha scritto – che da giorni vagano in mezzo al mare senza una meta. Abbiamo le mani legate, forse questo è l’unico modo per farci ascoltare”.

Intanto Costa Crociere ha diramato una nota sulla vicenda. “Costa Magica è partita da Philipsburg (Sint Maarten), dove ha effettuato uno scalo tecnico, diretta a Fort de France (Martinica) – si legge nel comunicato -. Tutti gli ospiti dell’ultima crociera sono stati sbarcati nei giorni scorsi per rientrare alle loro destinazioni originarie. A seguito dell’emergenza sanitaria globale, infatti, la compagnia ha deciso di sospendere le sue crociere sino al 3 aprile e di conseguenza, a bordo della nave, si trovano solo membri d’equipaggio”.

Poi la rassicurazione sulle condizioni delle persone ancora a bordo.

“La sicurezza dei membri dell’equipaggio – continua la nota – è una assoluta priorità per Costa Crociere. La compagnia ha attivato i protocolli di sicurezza sanitaria a bordo della nave per garantire la salute dei membri dell’equipaggio. Al momento la situazione medica a bordo è sotto controllo e non si registra necessità di  sbarchi per motivi medici. In via precauzionale, la nave sta facendo rotta verso Fort de France (Martinica) prima di definire la partenza per il rientro in Europa che, prevedendo una rotta transatlantica, richiede condizioni di assoluta sicurezza”.

La compagnia intanto si sta occupando anche del rientro coinvolgendo “le autorità per verificare possibilità di organizzare il ritorno a casa dell’equipaggio nel più breve tempo possibile, considerate anche le restrizioni aeree in atto in molti Paesi a seguito della dichiarata pandemia da parte dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e del propagarsi del virus Covid-19”.

 


Condividi la notizia:
19 marzo, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR