--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Salute - Lo propone il sindaco Giuliani, che annuncia anche la devoluzione della sua indennità per l'acquisto di rapid test

“Emergenza Coronavirus, riapriamo l’ospedale di Orte”

Condividi la notizia:

Orte - Il sindaco Angelo Giuliani

Orte – Il sindaco Angelo Giuliani

 

Orte – (a.c.) – Riaprire gli Ospedali riuniti di Orte per creare nuovi posti letto per l’emergenza Coronavirus. La proposta arriva dal sindaco Angelo Giuliani, che fa sapere di aver già inoltrato la richiesta ufficiale a regione e Asl.

L’ospedale, oggi attivo come poliambulatorio, contava 20 posti letto al piano superiore, dimessi negli anni ’90. “La sua rinascita – dice Giuliani – potrebbe garantire al territorio un prezioso aumento di posti disponibili, che permetta di dislocare meglio i cittadini contagiati ai fini delle cure, e consenta inoltre di fungere da punto di riferimento ulteriore a fini di prevenzione e monitoraggio dei contagi”.

“Gli Ospedali riuniti sono stati un vanto della popolazione ortana fino agli anni ’90 e sono ancora, potenzialmente, un patrimonio da valorizzare, anche in previsione dell’istituenda Casa della salute” aggiunge il sindaco.

Giuliani annuncia anche che devolverà parte della sua indennità da sindaco “all’acquisto di dispositivi per eseguire il rapid test” e invita i suoi colleghi amministratori a seguirlo nell’iniziativa. 

“I rapid test – spiega Giuliani – sono apparecchi che riscontrano e analizzano, con il prelievo di poche gocce di sangue, lo sviluppo degli anticorpi contro il virus, con straordinarie caratteristiche di velocità ed efficienza. I test saranno effettuati direttamente in loco, su base volontaria, con l’ausilio dei medici di base”.


Condividi la notizia:
26 marzo, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR