Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Blera - Nella notte la tragica scoperta - La sindaca Tolomei: "Oggi non abbiamo parole soltanto il silenzio assordante di una comunità che vorrebbe abbracciarsi ma non può"

Trovato impiccato in casa Roberto Galli, batterista dei Costa Volpara

Condividi la notizia:

Roberto Galli

Roberto Galli

Roberto Galli

Roberto Galli

Roberto Galli

Roberto Galli

Blera – Si uccide Roberto Galli, batterista dei Costa Volpara.

La tragica scoperta questa notte intorno alle due fatta dai familiari del musicista.

L’uomo, che stava trascorrendo la quarantena a casa come tutti in periodo di Coronavirus, è stato trovato impiccato.

Non avrebbe lasciato nessun biglietto a motivare il gesto.

Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, che non hanno potuto fare altro che constatarne la morte, e i carabinieri.

La salma è stata affidata ai familiari ma i funerali non potranno essere celebrati a causa dell’emergenza Covid-19.

La morte di Roberto Galli ha lasciato sgomenta un’intera comunità e il mondo della musica. Era molto conosciuto nella Tuscia per essere il batterista dei Costa Volpara.

“E’ un giorno triste per il nostro paese, di quelli in cui ti manca il fiato – ha scritto la sindaca di Blera Elena Tolomei sulla sua pagina Facebook -. Oggi non abbiamo parole, soltanto il silenzio assordante di una comunità che vorrebbe abbracciarsi ma non può. Siamo vicini alla famiglia, virtualmente perché non possiamo neppure incontrarla e questo rende il nostro cordoglio, se possibile, ancora più straziante. E’ il giorno del dolore. Ciao Roberto”.

Un destino sfortunato quello dei Costa Volpara che vedono andarsene un altro membro della band. Dieci anni fa, infatti, l’allora bassista del gruppo, Marco Regni, morì a causa di una leucemia contro la quale aveva lottato per anni.


Il ricordo dei Costa Volpara: “È stato un privilegio suonare al tuo fianco”


Condividi la notizia:
27 marzo, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR