Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Comune - Consiglieri d'opposizione presentano la loro ricetta per superare l'emergenza Coronavirus

“Contributo affitti, turismo, Tari azzerata e spettacoli in centro”

Condividi la notizia:

Serra, Barelli e Ricci

Serra, Barelli e Ricci

Viterbo – (g.f.) – Come aiutare Viterbo a superare la crisi da Coronavirus? L’opposizione ha la sua ricetta, da 3 milioni e 700mila euro.

Una cura forte che oggi Pd, M5s, Forza Civica, Viterbo dei Cittadini e Obiettivo comune presentano nel consiglio comunale straordinario dedicato a come uscire dall’emergenza Covid 19.

Un ordine del giorno con investimenti che arrivano a 3,7 milioni di euro. Soldi che per gli esponenti di minoranza ci sono. Aspettano solo d’essere investiti.

Intanto, concedendo un contributo affitti per le attività commerciali nei mesi di chiusura, poi azzerando la Tari.

A bar e ristoranti, concessione del suolo pubblico gratuito per tutto l’anno, con tavoli ovunque e zero burocrazia.

Ma le attività commerciali hanno bisogno che la città sia viva e frequentata. Per questo, Ricci, Barelli, Erbetti, Serra e Delle Monache propongono all’amministrazione di mettere in piedi un cartello unico di spettacoli da giugno a settembre, individuando aree spettacolo dal vivo nel centro storico e nelle frazioni.

Il Coronavirus ha visto crescere il numero di persone bisognose e i rappresentanti d’opposizione spingono per dotare i servizi sociali di maggiori risorse: “Per integrare le misure prese da governo e regioni”.

E poi un piano d’investimenti su Viterbo città turistica: “Che passi – si legge nell’ordine del giorno –

dalla riqualificazione e il recupero del patrimonio immobiliare, partendo dal piano nobile di palazzo dei Priori, trasformato in museo e spostamento del consiglio comunale all’ex corte d’assiste a Fontana Grande”.

Poi il completamento dei locali sotto i portici di palazzo dei Priori con un museo multimediale della macchina di santa Rosa da affiancare a quello di Sebastiano Del Piombo da aprire e rendere visitabile la torre civica.

Il pacchetto di misure risorse prevede risorse per 2,5 milioni di euro in investimenti e 1,2 in spesa corrente. Totale di 3,7 milioni. “Le coperture sono rinviate alla predisposizione del bilancio di previsione”. Ma per i consiglieri d’opposizione i soldi.

Si tratterà di far passare le proposte, probabilmente mettendole a confronto con quelle predisposte dai consiglieri d’opposizione che non hanno aderito all’ordine del giorno e soprattutto col documento presentato dalla maggioranza.


Drive in al Sacrario, arene in centro, tavolini su piazze e vie del centro


Condividi la notizia:
28 maggio, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR