Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Regione - Il presidente Zingaretti presentando i dati sui test sierologici - Finora effettuati 19.414 - In 422 rilevata presenza d'anticorpi al Covid di cui 9 positivi al Coronavirus

“Fuori casa usate le mascherine, soprattutto in questi primi giorni”

Condividi la notizia:

Nicola Zingaretti

Nicola Zingaretti

Alessio D'Amato

Alessio D’Amato

Roma – (g.f.) – Test sierologici, dei 300mila previsti dalla regione Lazio, ne sono stati effettuati a stamani 19.414.

Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti arrivano dall’istituto Spallanzani. Conferenza stampa con il presidente Nicola Zingaretti e l’assessore Alessio D’Amato (Sanità).

“A stamani – spiega l’assessore D’Amato – sono stati effettuati 19.414 test sierologici”. Di questi, a 422 è stata rilevata la presenza d’anticorpi Covid.

“In linea con quanto ci attendevamo – continua D’Amato – l’incidenza è del 2,17%, avevamo previsto attorno al 3%.

Dei 422 sottoposti a tampone, nove sono risultati positivi al Coronavirus, soggetti asintomatici.

I link sono di natura familiare, a eccezione di un farmacista di Roma”.

I test sono effettuati su sanitari pubblici e privati accreditati, medici, farmacisti, pediatri di libera scelta e forze dell’ordine e hanno una precisione pari al 98%.

C’è una raccomandazione su tutte in questa fase: “Uscite di casa – spiega Zingaretti – ma usate le mascherine, soprattutto in questi primi giorni della fine di lockdown. Lo dico perché fa caldo e so che è fastidioso. Spero che le mascherine diventino la moda dell’estate. Deve diventare come una cravatta o un bracciale.

Come ci dicono, i nuovi cluster pericolosi sono in ambiti relazionali, nei rapporti con gli amici. È una questione psicologica.

Se incontro un amico, essendo tale mi illudo che sia più sicuro. Amico rimane, ma magari è positivo. Attenzione anche negli appartamenti, sanificare gli ambienti, non scambiarsi posate, lavarsi le mani”. Perché la nuova fase è anche la più delicata.

“Siamo concentrati nella lotta al virus – spiega Zingaretti – va attenuta l’attenzione altissima sulle attenzioni alle regole sociali e scelte sanitarie, per essere pronti al rischio per il possibile aumento dei casi con la fine del lockdown”.

Dipenderà molto dai comportamenti: “Massima attenzione: mascherina, lavarsi le mani, igiene nei luoghi pubblici e soprattutto distanza, che io chiamerei di sicurezza. Se manca la sicurezza le lancette dell’orologio tornano indietro”.


SCONFIGGERE IL VIRUS LE SFIDE DELLA SANITÀ DEL LAZIO NELLA NUOVA FASE

TRACCIARE IL VIRUS

300.000 test a tutto il personale sanitario
e alle Forze dell’Ordine: la più grande indagine epidemiologica sulla sieroprevalenza in Italia
Regole e prezzi calmierati sui testi nei laboratori privati

TRACCIARE IL VIRUS 
17 drive-in per tampone con ricetta dematerializzata del medico di medicina generale

ASL RM 1 – Casa della Salute XV Municipio
ASL RM 1 – Ospedale S. Giovanni/Addolorata
ASL RM 2 – Campus Biomedico
ASL RM 2 – Casa della Salute S. Caterina della RosaASL RM 3 – Sede Direzione ASL
ASL RM 3 – Ex Presidio Forlanini
ASL RM 4 – Ospedale S Paolo – CivitavecchiaASL RM 4 – Ospedale Padre Pio – Bracciano
ASL RM 5 – Centro Agroalimentare – GuidoniaASL RM 5 – Via degli Esplosivi – Colleferro
ASL RM 6 – Nuovo Ospedale dei Castelli – Ariccia

ASL VITERBO – Ospedale Belcolle – Viterbo

ASL RIETI – Piazzale Istituto D’Arte – Rieti

ASL LATINA – Piazzale antistante Ospedale S.M. Goretti – Latina

ASL LATINA – Piazza Monsignor Di Liegro – Gaeta

ASL FROSINONE – Ospedale Spaziani – Frosinone

ASL FROSINONE – Ospedale Santa Scolastica – Cassino

POTENZIAMENTO DELLE POLITICHE VACCINALI
• Vaccino antinfluenzale obbligatorio per over 65 e categorie a rischio

SOSTEGNO ALLA RICERCA SUL VACCINO PER IL COVID
• Investimento di 5 milioni sul progetto di ricerca con lo Spallanzani

RAFFORZAMENTO DELLE POLITICHE TERRITORIALI
• Istituzione dei Coordinamenti Distrettuali

Creazione delle API
(unità di Assistenza Proattiva Infermieristica) con 580 nuovi infermieri
Mantenimento delle 40 USCAR (Unità Speciale di Continuità Assistenziale Regionale): team mobili composti da medici e infermieri volontari

POTENZIAMENTO DELLA SANITÀ DIGITALE
• Rafforzamento dell’APP Doctor Covid per la relazione a distanza tra assistito, MMG e ASL

• implementazione della televisita, del telemonitoraggio a domicilio

RIORGANIZZAZIONE DELLA RETE COVID E DELLA RETE OSPEDALIERA
• stabilizzazione del flusso ricoveri/dimissioni/trasferimenti

• attenzione al tasso di occupazione posti letto• modularità della rete delle terapie intensive

REALIZZAZIONE DI UNA NUOVA RETE LABORATORISTICA (CORONET)
• Coordinamento a dato allo Spallanzani

AVANTI CON LE ASSUNZIONI DI PERSONALE SANITARIO
• 1.991 assunzioni tra medici, infermieri e operatori sanitari


Condividi la notizia:
20 maggio, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR