Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Canepina - Carabinieri - Caccia ai responsabili, due uomini e una donna, scappati con soldi e preziosi- Ingente il bottino di cui si parla: circa 200mila euro

Rapina in casa, anziana legata e imbavagliata per tutta la notte

Condividi la notizia:

Carabinieri

Carabinieri

Canepina – Sorpresa nel sonno in casa sua, poi legata e imbavagliata per tutta la notte, mentre chi la rapinava cercava soldi e preziosi. 

Un’anziana di 91 anni, L.B. vedova di Canepina, è stata svegliata nel cuore della notte, tra sabato e domenica, da malviventi ancora ignoti. 

In tre, sembra due uomini e una donna, sarebbero entrati in casa, un appartamento in pieno centro a Canepina, in piazza Marconi, da una finestra.

Pare che la signora abbia visto una sola persona, quella che l’ha materialmente legata e imbavagliata, ma probabilmente il rapinatore aveva dei complici con lui che, intanto, rovistavano in casa. In paese, ieri mattina, si parlava appunto di tre malviventi. E due uomini e una donna sarebbero stati ripresi dalle telecamere di sicurezza di un bar vicino alla casa. Le registrazioni sono al vaglio dei carabinieri.

La signora dormiva, erano circa le due di notte. Sarebbe stata svegliata di soprassalto e minacciata, ma senza l’uso di armi. Pare che i rapinatori non fossero armati. Subito dopo, è stata legata al letto e imbavagliata.

Non è riuscita a liberarsi da sola, né a chiamare aiuto. Per l’intera notte sarebbe rimasta immobile dov’era stata lasciata: legata al letto, in modo da impedirle di reagire. 

Così al mattino l’avrebbe trovata la sua badante, che l’ha aiutata a divincolarsi per poi chiamare i carabinieri. Tanto spavento ma, per fortuna, nessun’altra conseguenza. A chi l’ha incontrata, ieri mattina, la signora è parsa in buone condizioni. 

Nemmeno lei era in grado di dire con precisione cosa le sia stato portato via. Oro e denaro sicuramente, ma il bottino è in via di quantificazione. Si parla addirittura di circa di un valore di circa 200mila euro.

Anche il comune ha messo a disposizione dei carabinieri i filmati delle videocamere di sicurezza che inquadrano il centro storico e l’abitazione della donna. Setacciando le immagini fotogramma per fotogramma si spera di ricavare elementi utili all’identificazione dei malviventi. 


Condividi la notizia:
20 luglio, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR