Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Bolsena - Il sindaco Paolo Dottarelli esprime solidarietà alla comunità di Proceno che si trova ad ospitare delle persone positive al Covid contro la sua volontà

“Collocare migranti in ambienti non idonei senza conoscerne lo stato di salute è inaccettabile”

Condividi la notizia:

Paolo Dottarelli

Paolo Dottarelli

Bolsena – Riceviamo e pubblichiamo – Esprimo la mia solidarietà e quella dell’amministrazione che rappresento, ai cittadini ed agli amministratori del comune di Proceno per la questione degli immigrati.

Le decisioni calate dall’alto, senza interessare il territorio, sono sempre oggetto di discordia, specie quando esse interessano direttamente e indirettamente la vita dei cittadini di quel luogo.

Pensare di collocare migranti stranieri sbarcati in Italia, senza conoscerne lo stato di salute e farlo in ambienti non sicuri o idonei al contesto, per di più in un territorio come il nostro, che ha una rilevanza turistica non indifferente, è qualcosa che non accettiamo e non accetteremo mai.

Siamo al fianco di Proceno in questa ennesima battaglia che ci vede opposti alle decisioni unilaterali dello Stato. Questo territorio merita rispetto.

Paolo Dottarelli
Sindaco di Bolsena


Condividi la notizia:
1 agosto, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR