Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Gaetana Moriano e Antonella Ambrosini (Fp Cgil) in occasione della giornata contro la violenza sulle donne

“Si garantisca parità di trattamento con politiche di welfare adeguate”

Condividi la notizia:

Antonella Ambrosini

Antonella Ambrosini

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – L’Organizzazione Mondiale della Sanità afferma che la violenza contro le donne è un grave problema di salute pubblica di dimensione globale, una violazione dei diritti umani e rappresenta una minaccia alle pari opportunità.

Oggi 25 novembre, in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne, la Fp Cgil di Viterbo intende sensibilizzare la popolazione della Tuscia ribadendo che è diritto di tutte le donne vivere in un mondo libero dalla violenza, dalle molestie e dai ricatti sessuali nei posti di lavoro.

E’ responsabilità sociale del datore di lavoro mettere in atto ogni forma di prevenzione e contrasto alla violenza contro le donne e verso tutti i lavoratori nei luoghi di lavoro.

Ancora oggi purtroppo permane ancora una condizione di profonda disuguaglianza lavorativa tra uomini e donne fatta di disoccupazione, difficoltà a conciliare la vita familiare e il contesto lavorativo, accesso alle carriere dirigenziali, differenza di remunerazione pur garantendo lo stesso tipo di servizio.

Dobbiamo garantire parità di trattamento attraverso la promozione di strumenti e politiche di welfare adeguati, che possano facilitare l’armonizzazione delle attività quotidiane di vita personale e lavorativa.

Attraverso lo strumento del Cug in Asl porteremo proposte e ci faremo garanti insieme a tutti gli altri componenti del comitato unico di garanzia di promuovere le pari opportunità.

Abbiamo bisogno di investire sul benessere delle lavoratrici e dei lavoratori, sulla promozione di politiche di sicurezza e salute sul lavoro che tengano conto della prospettiva di genere, in un’ottica di tutela della diversità come risorsa. Noi ci siamo e lavoriamo ogni giorno per questo.

Gaetana Moriano
Antonella Ambrosini
Fp Cgil Viterbo


Condividi la notizia:
25 novembre, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR