Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sport - Calcio - Serie C - Adopo segna il primo gol tra i pro e regala l'11esimo posto alla squadra laziale, in attesa degli altri incontri - Murilo sbaglia un rigore, doppia espulsione per i siciliani che chiudono in nove

Viterbese indigesta per il Palermo, il lunch match va ai gialloblù

di Samuele Sansonetti

Condividi la notizia:


Sport - Calcio - Viterbese - L'esultanza dei gialloblù

Sport – Calcio – Viterbese – L’esultanza dei gialloblù

Sport - Calcio - Viterbese - Marco Simonelli

Sport – Calcio – Viterbese – Marco Simonelli

Sport - Calcio - Viterbese - Vincenzo Camilleri

Sport – Calcio – Viterbese – Vincenzo Camilleri

Viterbese – Palermo 1-0 (primo tempo 1-0).

VITERBESE (4-3-3): Daga; Baschirotto, Mbende, Camilleri, Urso (dal 43′ s.t. Falbo); Salandria (dal 43′ s.t. Besea), Bensaja, Palermo (dal 16′ p.t. Adopo); Simonelli (dal 29′ s.t. Bezziccheri), Rossi (dal 43′ s.t. Porru), Murilo.
Panchina: Bisogno, Bianchi, Ricci, De Santis, Sibilia, M. Menghi.
Allenatore: Roberto Taurino.

PALERMO (4-3-3): Pelagotti; Accardi, Peretti (dal 20′ s.t. Lancini), Marconi, Almici; Luperini, De Rose (dal 20′ s.t. Odjer), Martin (all’8′ s.t. Santana); Rauti (dal 1′ s.t. Silipo), Lucca, Floriano (dal 23′ s.t. Crivello).
Panchina: Fallani, Broh, Somma, Marong.
Allenatore: Roberto Boscaglia.

MARCATORI: 45’+3 Adopo (V).

Arbitro: Adalberto Fiero di Pistoia.
Assistenti: Vincenzo Pedone di Reggio Calabria e Nicola Tinello di Rovigo.
Quarto ufficiale: Simone Galipò di Firenze.


Al “pranzo” del Rocchi brinda la Viterbese.

Nel lunch match del 27esimo turno la squadra di Taurino piega il Palermo grazie al primo gol tra i professionisti di Adopo.

Buona e concreta la prova dei laziali, bravi a passare in vantaggio nell’unica occasione buona del primo tempo e a rimanere davanti fino al fischio finale, complici anche i due rossi beccati dagli ospiti nel corso della ripresa.

Senza Markic squalificato ma con Murilo, di rientro dalla squalifica, Taurino effettua due variazioni rispetto all’undici di sei giorni fa: il modulo torna il 4-3-3 con Mbende al centro della difesa e la punta brasiliana che esclude Adopo e si posiziona alla sinistra del tridente d’attacco. Schieramento a specchio per il Palermo di Buscaglia: il grande assente è l’ex Saraniti, out per squalifica come Kanoute, escluso dai convocati per motivi disciplinari. Rispetto a domenica contro il Catanzaro in campo ci sono Peretti e Almici in difesa, Martin a centrocampo e Rauti in attacco.

La partita rimane inchiodata sullo 0-0 fino all’ultimo minuto di recupero della prima frazione: le squadre sono corte e accorte, gli esterni offensivi faticano a carburare e l’unica nota dei primi 40 minuti è l’uscita dal campo di Palermo dopo appena un quarto d’ora, a causa di un problema muscolare. Al posto del capitano entra Adopo, decisivo a ridosso dell’intervallo con il suo primo gol tra i professionisti: calcio d’angolo di Bensaja, torre di Mbende e stop e tiro mancino del centrocampista, che piega le mani di Pelagotti per l’1-0. Poco prima, al minuto numero 40, l’unica occasione del primo tempo ospite con un calcio di punizione di Luperini deviata sopra la traversa da Daga.

A inizio ripresa il Palermo inserisce Silipo per Rauti e il 40enne Santana per Martin. I cambi vivacizzano la manovra dei rosanero che tra il 47′ e il 53′ giocano dieci minuti su ritmi alti sfiorando il vantaggio con Floriano, Silipo e Martin. Al 59′ episodio chiave dell’incontro con una ripartenza di Murilo che sfocia nel fallo da rigore di Almici, appena ammonito e mandato sotto la doccia dall’arbitro per somma di gialli. Dal dischetto va proprio il brasiliano ma Pelagotti respinge e mantiene in vita il match. Incontro comunque in discesa per la squadra di casa, visto che all’80’ il Palermo perde anche il neoentrato Odjer per doppia ammonizione ed è costretto a giocare gli ultimi minuti in nove uomini. Unico brivido, per i gialloblù, una traversa scheggiata dagli avversari sugli sviluppi di un calcio d’angolo al 90′. In attesa degli altri incontri, la Viterbese sale all’11esimo posto in classifica, a -1 proprio dal Palermo.

Samuele Sansonetti


Serie C – girone C
27esima giornata
domenica 28 febbraio

Viterbese – Palermo 1-0 (sabato)
V. Francavilla – Monopoli (sabato)
Cavese – Potenza (sabato)
Catanzaro – Ternana (sabato)
Bari – Foggia (sabato)
Turris – Casertana (sabato)
Vibonese – Catania
Bisceglie – Juve Stabia
Teramo – Paganese
Riposa: Avellino


Serie C – girone C
classifica

    Pt      G      V      N      P      Gf:Gs      Dr   
Ternana6224195063:1647
Avellino5025155541:2120
Bari4624137440:2020
Catanzaro4124118529:245
Catania3823117530:273
Foggia3625106927:29-2
Teramo3525811626:242
Juve Stabia342597926:27-1
Palermo332689927:270
Casertana33241031130:38-8
Viterbese3226881025:28-3
V. Francavilla302579927:30-3
Turris2825610928:38-10
Monopoli2724761127:34-7
Vibonese2324411924:28-4
Paganese2224571220:34-14
Potenza2124561321:33-12
Bisceglie2024481221:36-15
Cavese1625371517:35-18

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Serie C – girone C
marcatori della Viterbese

6 gol: Mamadou Tounkara
5 gol: Alessandro Rossi
3 gol: Emmaniel Mbende
2 gol: Simone Palermo, Marco Simonelli, Federico Baschirotto, Murilo
1 gol: Nicholas Bensaja, Daniel Bezziccheri


Condividi la notizia:
27 febbraio, 2021

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR