Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Fabrica di Roma - Trenta giorni di prognosi e setto nasale rotto - La vittima, pronta a denunciare ai carabinieri, afferma: "Penso fossero ubriachi"

29enne pestato a sangue da dieci sconosciuti per due pacchetti di sigarette…

Condividi la notizia:

Fabrica di Roma – (f.b.) – 29enne pestato a sangue da dieci sconosciuti per due pacchetti di sigarette e 10 euro.

E’ uscito di casa dopo il pranzo di Pasquetta in famiglia per comprare le sigarette. Si è abbassato per recuperarle dal distributore automatico e appena si è girato si è visto arrivare un pugno in faccia, poi una raffica di calci.

Fabrica di Roma

Fabrica di Roma


L’episodio è successo a Fabrica di Roma, il 5 aprile intorno alle 15,45. Un’aggressione improvvisa e senza motivazioni apparenti.

“Avevo visto questo gruppetto di dieci ragazzi un po’ alterati già prima di avvicinarmi al distributore di sigarette – racconta la vittima, un 29enne di Fabrica – ma non gli ho dato peso e ho continuato per la mia strada. Non avevo certo idea che mi avrebbero aggredito così”.

Il branco non avrebbe dato alcuna spiegazione al ragazzo pestato a sangue. Nessuna richiesta, nessuna minaccia. Solo botte, tante botte da rompergli il naso.

“Dopo il primo pugno sono arrivati i calci, molti calci – continua il 29enne -. Alcuni di loro hanno preso i due pacchetti di sigarette appena comprati e mi hanno frugato nelle tasche: c’erano solo 10 euro e hanno preso anche quelli. Poi se ne sono andati. Penso fossero ubriachi”.

Il ragazzo dice di non aver riconosciuto quelle persone, o almeno non tutte. “Forse due o tre di loro penso di aver ricostruito chi fossero – prosegue – ma non tutti gli altri. Ad ogni modo presenterò denuncia ai carabinieri e speriamo di poter visionare le immagini di alcune telecamere a circuito chiuso della zona per identificarli e ricostruire meglio l’accaduto”.

L’aggressione è avvenuta in pieno centro, nella piazza principale di Fabrica di Roma. Il 29enne è stato subito accompagnato al pronto soccorso di Civita Castellana dove è stato giudicato guaribile in non meno di un mese. Ha una frattura al setto nasale e dovrà essere sottoposto a un intervento chirurgico.


Condividi la notizia:
7 aprile, 2021

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR