--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Organizzato da Unitus e ambasciata degli Stati uniti per giovedì 18 ottobre

Un seminario sull’Islam alla scuola sottufficiali

L'Università della Tuscia

L'Università della Tuscia

– E’ la prima volta nella storia dell’ateneo viterbese che si verifica una così stretta collaborazione tra la struttura universitaria e l’ambasciata degli Stati Uniti.

Giovedì 18 ottobre alle 10,45 nella scuola sottufficiali dell’esercito si terrà un seminario internazionale sul tema “Islam and peace building: the prophet’s model” a cura di Nabil Oideh.

Il seminario è organizzato in collaborazione con l’ambasciata in Italia degli Stati Uniti d’America nell’ambito del corso di Sociologia dei fenomeni politici (laurea in Scienze organizzative e gestionali dell’Università della Tuscia) tenuto da Flaminia Saccà.

Parteciperanno, oltre alla professoressa Saccà che introdurrà il seminario, il generale di divisione Roberto Ranucci, comandante della scuola sottufficiali dell’esercito, Alessandro Ruggieri, direttore del dipartimento Economia e impresa dell’università della Tuscia, il colonnello Massimo Bettini, direttore del reparto accademico della scuola sottufficiali dell’esercito, Nicholas Giacobbe addetto culturale dell’ambasciata degli Stati Uniti.

Nabil Oudeh, presidente e fondatore del centre for conflict resolution international, con base negli Stati Uniti e Canada, impegnato da anni nel dialogo interculturale, è un’autorità internazionale nel campo della risoluzione di conflitti tra diversi gruppi etnici, religiosi e culturali.

Oudeh oltre a una breve panoramica su alcuni elementi cardine del concetto di pace nell’Islam, darà anche esempi pratici di buona comunicazione/interrelazione a partire dalla conoscenza del contesto e della cultura islamica, soprattutto nell’ottica di un personale che potrà trovarsi a lavorare in territori a cultura islamica.

A margine del seminario si terrà un incontro tra i vertici dell’ateneo, della scuola e l’addetto culturale dell’ambasciata degli Stati Uniti. La stessa ambasciata ha accolto con molto favore l’iniziativa della professoressa Saccà mettendo a disposizione interpreti, personale e l’addetto culturale.

Il seminario è rivolto esclusivamente ai marescialli, studenti del terzo anno del corso di laurea in scienze organizzative e gestionali dell’università della Tuscia alla scuola sottufficiali dell’esercito.

17 ottobre, 2012

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR