--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sport - Calcio - Serie D Girone E - Scandicci - Viterbese (1-3)

Gialloblù, un’altra vittoria firmata Vegnaduzzo

Condividi la notizia:

Vegnaduzzo

Vegnaduzzo

Scandicci – Viterbese 1 – 3

SCANDICCI: Massaini, Visibelli, Mugnaini, Salvatori, Bellini, Ammannati, Galbiati, Zagaglioni, Disanto, Romanelli, Morelli.
A disposizione: Chiarugi, Guarisa, Panelli, Dragomanni, Vigni, Fioravanti, Sanguinetti.
Allenatore: Brachi.

VITERBESE: Riommi, Uguolini, Fapperdue, Pollini, D’Alessio, Gnignera, Giannone, Giacinti, Gubinelli, Vegnaduzzo, La Porta.
A disposizione: Ciampini, Pero Nullo, Rapino, D’Ambrosio, Nikolla, Ciogli, Scardini.
Allenatore: Farris.

ARBITRO: Liguori di Bergamo.

RETI: 12′, 46′ Vegnaduzzo (V), 67′ Gubinelli (V), 88′ Sanguinetti (S).


I Gialloblù affrontano la trasferta con lo Scandicci con una marcia in più. La sconfitta di ieri del Castel Rigone fanno infatti sperare in un sorpasso o, comunque, di un’occasione in più per raggiungere la vetta della classifica.

Prima della partita un minuto di silenzio in ricordo del grande Mennea, scomparso pochi giorni fa.

Dal fischio d’inizio a dominare in campo sono subito i padroni di casa. Lo Scandicci ben posizionato sul rettangolo di gioco spinge verso la metà campo Gialloblù mettendo in difficoltà la difesa.

Ma la Viterbese non molla. E non molla, in particolare, il bomber argentino Matias Vegnaduzzo.

Nonostante le polemiche sollevate ieri dalla conferenza stampa del suo procuratore, l’attaccante gialloblù continua a mettere l’anima in campo e al 12′ trova il gol del vantaggio con un colpo di testa, dopo un ottimo cross di Gubinelli.

Lo Scandicci non si dà per vinto. Continua a spingere e al 20′ Morelli arriva vicinissimo al gol del pareggio, ma il tiro colpisce in pieno la traversa. Nulla di fatto dunque. Si continua sull’1 a o.

Padroni di casa ancora pericolosi al 34′ con Zagaglioni che tenta la conclusione, ma la palla finisce fuori.

Durante il secondo tempo c’è di nuovo spazio per la Viterbese e per il suo bomber. Vegnaduzzo firma al 46′ il secondo gol e sale a quota 17 reti in campionato.

Ma non è tutto. I Gialloblù straripano e mettono in riga i padroni di casa.

A solidificare il risultato ci pensa Gubinelli che al 67′ segna il terzo gol grazie a un passaggio perfetto di Pero Nullo.

A dieci minuti dalla fine la Viterbese è costretta a subire la superiorità numerica dello Scandicci. Si infortuna infatti La Porta e Farris non può sostituirlo perché ha già effettuato tutti quelli disponibili.

Il risultato però è ormai solido e anche il gol all’88 di Sanguinetti per lo Scandicci non sposta di molto il risultato.

Tre punti preziosissimi, quindi, per la Viterbese, anche in considerazione degli altri risultati, poco soddisfacenti, delle squadre al vertice della classifica.


I risultati

Arezzo – Todi 1 – 1
Bastia Umbra – Castel Rigone 0 – 1
Casacastalda – Trestina 0 – 1
Fiesolecaldine – Sansepolcro 1 – 1
Flaminia – Pianese 3 – 1
Lanciotto – Sporting Terni 1 – 0
Pierantonio – Voluntas Spoleto 0 – 2
Pontevecchio – Deruta 0 – 0
Scandicci – Viterbese 1 – 3


 

La classifica

Sansepolcro 54
Castel Rigone 52
Casacastalda 50
Viterbese 50
Voluntas Spoleto 43
Deruta 41
Pontevecchio 40
Sporting Terni 38
Fiesolecaldine 38
Arezzo 38
Bastia Umbra 37
Pianese 36
Scandicci 33
Trestina 36
Lanciotto 30
Flaminia Civita Castellana 30
Pierantonio 26
Todi 19


Il prossimo turno

Castel Rigone – Arezzo
Deruta – Flaminia
Pianese – Bastia Umbra
Sansepolcro – Casacastalda
Sporting Terni – Pontevecchio
Todi – Fiesolecaldine
Trestina – Pierantonio
Viterbese – Lanciotto
Voluntas Spoleto – Scandicci


Condividi la notizia:
24 marzo, 2013

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR