--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Bomarzo - Incidente al palio di Sant'Anselmo - Esposto ai Nas dell'associazione Italian Horse Protection

“Cavallo morto, sono stati valutati tutti i rischi?”

Condividi la notizia:

Bomarzo - Palio di Sant'Anselmo - Il fantino urta la staccionata e viene sbalzato dal cavallo

Bomarzo – Palio di Sant’Anselmo – Il fantino urta la staccionata e viene sbalzato dal cavallo

Bomarzo - Palio di Sant'Anselmo - Il fantino urta la staccionata e viene sbalzato dal cavallo

Bomarzo – Palio di Sant’Anselmo – Il fantino urta la staccionata e viene sbalzato dal cavallo

Bomarzo - Palio di Sant'Anselmo - Il fantino urta la staccionata e viene sbalzato dal cavallo

Bomarzo – Palio di Sant’Anselmo – Il fantino urta la staccionata e viene sbalzato dal cavallo

Bomarzo – Riceviamo e pubblichiamo – Con riferimento alla morte del cavallo Quintana, avvenuta lo scorso 25 aprile dopo uno spaventoso incidente (video: le immagini dell’incidente –  fotocronaca – slide), l’Italian Horse Protection ha deciso di presentare un esposto ai Nas.

Abbiamo chiesto di accertare eventuali profili di responsabilità, con particolare riferimento a:

– autorizzazione della pista: chi e in base a quali argomentazioni ha dato il nulla osta per quella pista, visto che dalla conformazione sembra evidente che il rischio di un impatto in quel punto fosse altamente probabile (sembra quasi essere una curva a 90 gradi)? Sono stati valutati tutti i rischi, così come prevede l’ordinanza 9/9/2013 del ministero della Salute?

barriere protettive: erano certificate come atte a contenere l’impatto, a norma per i cavalli?

stato di salute del cavallo prima della gara, controlli antidoping e diagnosi di morte: osservando bene il video dell’incidente si nota bene che non è stato il fantino a imporre al cavallo una chiusura anticipata e troppo stretta della curva. Al contrario, si vede bene che il fantino tira la redine esterna, girando anche il collo del cavallo verso sinistra, nel tentativo di fargli allargare la traiettoria. Ma, nonostante ciò, il cavallo si dirige violentemente contro il colonnino. La mancata risposta del cavallo potrebbe essere dipesa da un problema preesistente all’impatto, come ad esempio una emorragia polmonare o un problema agli arti?

La competenza del fantino che, leggendo il regolamento del palio, viene valutata solo per l’età e la sua integrità fisica, mentre nulla viene richiesto per verificare la sua capacità tecnica. Questo elemento assumerebbe ancora maggiore valenza se fosse vera la tesi degli organizzatori, secondo cui l’incidente è stato causato da un errore del fantino: sarebbe, infatti, loro precisa responsabilità avergli affidato un cavallo, se non avessero operato alcuna verifica.

Attendiamo l’esito delle attività di indagine per studiare eventuali passi successivi.

IHP – Italian Horse Protection


Condividi la notizia:
27 aprile, 2015

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR