--

--

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Civita Castellana - Interviene Carlo Angeletti, capogruppo Consigliare e Segretario della La Destra di Storace, sulla vicenda dei cantieri in via Mazzini

“Le opere pubbliche della giunta Angelelli sono come i libri dei sogni”

Civita Castellana

Civita Castellana 

Civita Castellana – Riceviamo e pubblichiamo –  Quando l’aassessore Annesi fu nominato nel suo ruolo istituzionale, data la corposità delle deleghe assegnategli, ipotizzavo che il prossimo candidato a sindaco per il Pd sarebbe stato lui.

Poi con lo scorrere del tempo mi sono dovuto ricredere a questa ipotesi, in seguito ad una serie di manovre amministrative avventate. E’€™ bene evidenziare, che come è nello stile dei piddini doc ,nello scaricare sempre la colpa sugli altri, anche Annesi in questo caso non perde il vizio e ricorre a questo stratagemma, per giustificare il fallimento politico -amministrativo del cantiere di Via Mazzini, addirittura riesumando per l’occasione il totem preferito dagli esponenti del partito democratico, ossia l’€™ex governatrice del Lazio Renata Polverini.

Tuttavia nonostante tutti questi stratagemmi le spiegazioni addotte dal centro sinistra, sono vaghe e non corrette da un punto di vista politico -amministrativo su quello che sarà la sorte delle lamiere del cantiere in Via Mazzini. Ancora in modo piu’€™ vaga è la spiegazione sui presunti fondi, che a detta dell’€™assessore Annesi, la Regione Lazio erogherà o ha erogato per gli ex contratti di quartiere II.

Dico presunti perché lo stesso non specifica in modo dettagliato e analitico in quale annualità tale finanziamento se o sarà introitato dal Comune di Civita Castellana nella sua interezza. Pertanto tale incertezza fa dubitare che tale propagandistico annuncio sia effettivamente reale. La matematica è una scienza razionale e non astratta, tanto è vero che nel Piano delle opere triennali del Comune di Civita Castellana 2015-2017, tale intervento non è stato configurato per il 2015 .

Forse perché a tutt’oggi il comune civitonico non ha introitato per la suddetta opera nemmeno un euro dall’€™ente regionale? D’altronde i piani delle opere pubbliche della Giunta Angelelli sono come i libri dei sogni e i sogni spesso rimangono come tali.

Questo Annesi lo dovrebbe sapere bene, dato che quando sedeva nei banchi di consigliere comunale di maggioranza a trazione Pd, per diverse annualità ha votato per la realizzazione un fantomatico e irrealizzabile ponte che avrebbe dovuto collegare Via Terrano con loc. Pizzo Garofalo. Tra l’€™altro la maggioranza pro-tempore nella sua nota non ha chiarito un altro importante aspetto di questa vicenda ovvero se il vicesindaco Contessa e l’assessore Zezza risultati assenti nella seduta di Giunta Comunale 173/2015, erano concordi o meno sull’€™adozione del suddetto atto amministrativo, mediante il quale è stato assunto il provvedimento che ha portato alla rescissione del contratto con l’€™Ati Icop spa €“Ediltecna. Purtroppo conoscendo i nostri amministratori, anche in questa occasione mi auguro solo che tale azione amministrativa profusa dalla maggioranza pro-tempore non si configuri come l’€™ennesimo pasticciaccio alla Ferri Bonaventura, che in qual caso ha portato l’€™ente municipale alla condanna in contumace conversa per un importo di euro 256.0000,00 circa , perché nessuno del comune civitonico si è degnato di presentarsi al tribunale.

Carlo Angeletti
Capogruppo Consigliare e Segretario della La Destra di Storace

1 agosto, 2015

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564