--

--

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Il M5s chiede chiarimenti all'assessore Ricci

“Palestra santa Barbara, perché non sono stati rispettati i tempi?”

Viterbo - La palestra a santa Barbara

Viterbo – La palestra a santa Barbara 

Viterbo - La palestra a santa Barbara - L'assessore Ricci

Viterbo – La palestra a santa Barbara – L’assessore Ricci 

Viterbo - La palestra a santa Barbara

Viterbo – La palestra a santa Barbara 

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Il MoVimento 5 Stelle di Viterbo desidera ringraziare l’assessore ai Lavori pubblici, Alvaro Ricci, per la velocità con cui a mezzo stampa ci ha fatto sapere che la palestra al Parco delle querce “è praticamente completata”, che le “piante d’ulivo non si sono seccate” e che le “querce godono ottima salute”.

Ci chiedevamo, però, perché ha aggiunto la parola “praticamente” riferendosi al completamento dell’opera, quel “praticamente” ci fa capire che in effetti non lo è veramente e infatti lei stesso dice che dovremmo attendere ancora due settimane affinché venga allacciato il riscaldamento, per poi posare il pavimento.

Ci scusi assessore, ma allora l’opera non è affatto terminata, come si può affermare che lo sia? Non c’è il pavimento…

A questo punto ci vediamo costretti, non per polemizzare, ma per capire se la lingua italiana sia una condizione unica in tutto lo stivale, o, come il trascorrere del tempo, una variabile per ogni individuo, a porre nuovamente alcune domande: quando sarà completata l’opera?

Per quale motivo non sono stati rispettati i tempi fissati in 120 giorni?

Sono previste penali nel caso in cui i ritardi siano imputabili alla società appaltatrice?

E, ancora, per quale motivo in passato era stato promesso che la somma risparmiata dal ribasso di gara (70mila euro?), sarebbe stata reinvestita nel parco con giochi per bimbi, riqualificazione della zona ecc. e oggi invece dice che il ministero non lo permette?

Sono forse cambiate le regole ministeriali? Non ne eravate a conoscenza? Oppure sono state fatte promesse per rabbonire i cittadini ed evitare che le proteste contro l’opera sarebbero potute diventare imbarazzanti, sapendo benissimo che non avreste potute mantenerle?

Un’ultima cosa, assessore, è sicuro che tutti gli ulivi siano tutti vivi e che le querce godano ottima salute? Molti dei suoi concittadini non la pensano affatto come lei, li vada a trovare al parco e lo dica personalmente a loro.

Noi nel frattempo attendiamo le sue risposte.

MoVimento 5 Stelle Viterbo

29 marzo, 2016

    • Altri articoli

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564