--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Vignanello - 60enne massacrato e rapinato dopo un passaggio in auto - Lunedì l'interrogatorio per i due malviventi arrestati dai carabinieri

Gli aggressori bloccati mentre lavoravano

Teverina-Buskers-560x60-sett-19

Condividi la notizia:

Vignanello

Vignanello

Vignanello – Gli aggressori bloccati mentre lavoravano.

I due malviventi che, nella notte tra domenica e lunedì, hanno aggredito un 60enne rubandogli l’auto, il portafoglio e il cellulare, sono stati arrestati mentre erano al lavoro. A pochi giorni dal pestaggio con rapina, i carabinieri sono riusciti a risalire alle identità dei due e a fermarli.

Sono state eseguite le ordinanze di custodia cautelare e, ora, entrambi, due stranieri sulla ventina, si trovano in carcere con le pesanti accuse di lesioni gravi e rapina. Lunedì è fissato l’interrogatorio di garanzia.

Subito dopo l’episodio, i carabinieri, che hanno condotto indagini serratissime, riuscendo in breve a dare un volto ai due aggressori, soprattutto grazie al racconto della vittima. 

E’ notte quando il 60enne, residente a Vignanello, arriva in località Sudano, nei pressi del cimitero. E’ in auto con due persone, che gli avevano chiesto un passaggio all’uscita di un ristorante a Vallerano. Arrivato a destinazione, l’uomo viene però immobilizzato con una cintura al collo e riempito di pugni in faccia.

Scaraventato fuori dalla macchina, viene pestato a sangue, finché i due non gli rubano il portafoglio e il cellulare, per poi scappare a bordo della sua auto.

La vittima, lasciata sola in aperta campagna, riesce comunque a tornare a casa, a piedi, e da lì chiedere aiuto. Ha al volto, il setto nasale spaccato e i denti rotti. Sul posto sono arrivati i carabinieri che hanno avviato le indagini nell’immediato, tanto che, di lì a poco, sono riusciti a a trovare l’auto del 60enne.


Condividi la notizia:
21 ottobre, 2017

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR