Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--

--

Tutankhamon-560x80

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Madre e figlio morti carbonizzati - Lieve miglioramento - Investigatori al lavoro per accertare la dinamica del terribile incidente sulla Tuscanese

Ancora grave Lucio Bastiani

Lucio Bastiani

Lucio Bastiani

Viterbo - Pulmino in fiamme sulla Tuscanese

Viterbo – Pulmino in fiamme sulla Tuscanese

Viterbo - Pulmino in fiamme sulla Tuscanese - L'intervento dei soccorritori

Viterbo – Pulmino in fiamme sulla Tuscanese – L’intervento dei soccorritori

Viterbo - Pulmino in fiamme sulla Tuscanese

Viterbo – Pulmino in fiamme sulla Tuscanese 

Viterbo – Ancora grave Lucio Bastiani.

L’uomo si trova all’ospedale Sant’Eugenio di Roma, dove è stato trasferito lunedì sera dopo il terribile incidente sulla Tuscanese in cui sono morti carbonizzati la moglie Anna Montanari di 77 anni e uno dei figli della coppia, Luca di 51 anni, disabile dalla nascita e a cui Lucio e Anna avevano dedicato tutta la loro vita.


Multimedia: fotocronaca: Madre e figlio morti carbonizzati – video:  Pulmino in fiamme, due;morti carbonizzati


Le sue condizioni sono gravissime e disperate, ma sembrano in leggero miglioramento. Il suo corpo però è in gran parte coperto da ustioni, circa il 70 per cento, ed è per questo che Bastiani è stato sottoposto a un delicatissimo intervento chirurgico.

75 anni compiuti lo scorso venerdì, Bastiani è molto conosciuto e stimato in tutta la provincia. Dipendente in pensione del Monte dei Paschi di Siena, dal ’92 è stato presidente dell’associazione di volontariato Amici di Galiana.

Nel frattempo, i corpi di Anna e Luca sono stati restituiti alla famiglia. Manca solo da fissare la data dei funerali.

I tre erano all’altezza del bivio per Monterazzano quando il Fiat Scudo, un pulmino adibito al trasporto di persone con difficoltà motorie, su cui viaggiavano è prima finito fuori strada e poi è stato avvolto dalle fiamme.

L’unico a salvarsi è stato proprio Lucio, mentre per la moglie e il figlio non c’è stato nulla da fare.

Le cause del drammatico incidente sono ancora al vaglio dei poliziotti della stradale, che nel retro del pulmino avrebbero trovato anche una tanica di benzina. Sarebbe stato quel liquido infiammabile a provocare l’incendio del mezzo, dopo l’impatto con l’asfalto. Il pulmino, finito fuori strada, è poi precipitato in un fosso che costeggia la Tuscanese.

Il pulmino è ancora sotto sequestro.

Proseguono poi gli accertamenti degli investigatori, che in queste ore si starebbero concentrando proprio sulla ricostruzione esatta della dinamica.

Oltre ai poliziotti della stradale, sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco, i carabinieri e i sanitari del 118.


Articoli: Lucio Bastiani lotta tra la vita e la morte – Pulmino in fiamme, madre e figlio morti carbonizzati

7 febbraio, 2018

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR

Ciminauto -1036x80-16-10-18-OK