--

--

Tutankhamon-560x80

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Provincia - Cambiamenti in consiglio per effetto delle elezioni comunali nel capoluogo

Fuori Fabbrini e Treta, entrano Novelli e Valentini

Viterbo - Consiglio provinciale - Carlo Postiglioni e Aldo Fabbrini

Viterbo – Consiglio provinciale – Carlo Postiglioni e Aldo Fabbrini

Viterbo - Consiglio provinciale - Livio Treta e Massimo Paolini

Viterbo – Consiglio provinciale – Livio Treta e Massimo Paolini

Viterbo – (g.f.) – Palazzo dei Priori cambia, palazzo Gentili segue. In comune il Pd passa all’opposizione e diversi consiglieri uscenti non ce l’hanno fatta a essere rieletti.

Come conseguenza, dovranno uscire di scena anche in provincia. È la dura legge di via Saffi, i cui rappresentanti conservano il loro ruolo fino a quando fanno parte d’amministrazioni comunali. Francesco Serra, Gianluca Grancini ed Elpidio Micci ce l’hanno fatta.

Aldo Fabbrini (Pd) ci ha provato, rimettendosi in gioco lo scorso 10 giugno, ma le preferenze ottenute e soprattutto il deludente risultato della sua lista, che passa all’opposizione, non gli hanno consentito di farcela.

Fuori da palazzo dei Priori, dovrà cedere il suo posto anche in provincia. Lo lascia a una donna, Lina Novelli. La sindaca di Canino è la prima dei non eletti tra i Dem.

Non è il solo cambio. In Moderati e Riformisti, anche Livio Treta dovrà lasciare. Stavolta il voto nn c’entra. L’ormai ex consigliere comunale, alle urne non si è presentato proprio.

Chi arriverà al suo posto, in qualche modo cambierà gli equilibri politici a via Saffi.

Entra Fabio Valentini, attuale presidente del consiglio a Montalto di Castro. Amministrazione di centrodestra, mentre la provincia a trazione (si fa per dire) Pietro Nocchi è di centrosinistra.

La maggioranza conserva un certo margine. Per proseguire la sua navigazione. Tranquilla e soprattutto, silenziosa.

18 giugno, 2018

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564