Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Il presidente della repubblica Sergio Mattarella all'inaugurazione dell'anno accademico - Una maglietta in dono dagli studenti

“L’Unitus ha contribuito a innalzare il livello culturale del territorio”

di Giuseppe Ferlicca

Condividi la notizia:

Viterbo – “Un ateneo che ha contribuito, come ho ascoltato dal magnifico rettore, a innalzare il livello culturale del territorio”. Il presidente della repubblica Sergio Mattarella all’inaugurazione dell’anno accademico Unitus.

Parla dell’Unitus, di ambiente e cura del territorio e si rivolge, in modo particolare agli studenti. “A loro, se posso permettermi, rivolgo un saluto più intenso”.


Video: Mattarella all’Unitus – Mattarella all’Unitus, il discorso – Gallery: Il presidente della Repubblica a Viterbo – Sergio Mattarella all’UnitusMattarella all’Unitus – Le foto del Quirinale


All’auditorium di Santa Maria in Gradi, il capo dello stato arriva in perfetto orario, a mezzogiorno, preceduto dai corazzieri. Si siede in prima fila, nel posto d’onore. Ha da una parte il vice presidente della regione Massimiliano Smeriglio e dall’altra, il vice presidente della corte costituzionale Aldo Carosi.

Prima dell’ingresso, una visita con il rettore Ruggieri al complesso monumentale. Passando per il chiostro e la basilica. La firma nel libro dell’ateneo, poi sul piazzale l’incontro con alcuni studenti che gli donano una maglietta con lo stemma Unitus.

L’ingresso in aula e l’inno di Mameli ad aprire ufficialmente la cerimonia. Chiusa dal discorso di Mattarella.

Viterbo - Il presidente della Repubblica all'Unitus

“Quarant’anni sono molti – sostiene Mattarella riferendosi all’Unitus – seppure in un paese come l’Italia, che ha lunghe tradizioni universitarie, si tratti di un ateneo giovane. Anche se questa università pone le sue radici su basi più antiche. Tra 27 anni si celebrano i 500 anni del primo studium di Viterbo, che era situato a palazzo dei Priori”.

Di anni ne sono passati. “Un ateneo – prosegue il presidente – con radici in una lunga tradizione, come ho ascoltato dal magnifico rettore – e che ha contribuito a innalzare il livello culturale del territorio, aprendo anche gli orizzonti, con intese fra 138 atenei d’altri paesi”.

L’ambiente, al centro della prolusione, curata dal professor Marco Frey. “Un tema fondamentale – osserva il capo dello stato – qualche mese fa, con altri capi di stato ho sottoscritto un documento comune per sottolineare come i mutamenti climatici siano la sfida cruciale di questo momento storico”.

Per l’Unitus, un tema che ha nel dna. “Questo ateneo per le ragioni della sua nascita, per la sua genesi, è chiamato a occuparsene”.

Viterbo - Il presidente della Repubblica all'Unitus

La cura del territorio: “Una priorità per l’Italia, salvaguardare la bellezza del nostro paese, patrimonio riconosciuto in ogni parte del mondo. Importante anche sotto il profilo economico.

La cura è decisiva per il nostro sviluppo. In Italia molte delle emergenze e calamità derivano dalla scarsa attenzione verso il territorio e dall’impoverimento. Cause che quantomeno aggravano le conseguenze.

Viterbo - Il presidente della Repubblica all'Unitus

Questo ateneo è chiamato a dare un contributo importante”. Così come lo sono i giovani: “A loro è affidata la forte spinta verso le istituzioni. Non è senza significato che una giovane studentessa svedese, Greta, stia sottoponendo le istituzioni europee a una forte sollecitazione sul tema ambientale”.

Dall’ateneo, Mattarella si è poi spostato al monastero di Santa Rosa, per una visita privata, prima di fare rientro al Quirinale.

Giuseppe Ferlicca


Articoli: Sergio Mattarella in visita alla basilica di santa Rosa – Sergio Mattarella: “40 anni sono molti e questo ateneo ha radici antiche” – Viterbo dà il benvenuto a Sergio Mattarella – Smeriglio: “Mattarella all’Unitus, una cerimonia bella e preziosa”


Condividi la notizia:
26 febbraio, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR