--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sport - Calcio - Serie C - La coppa Italia conquistata al 93' chiude una regular season incredibile in maniera perfetta - Rinaldi: “La vittoria ci ripaga di tutti gli sforzi fatti” - Palermo: “Costiamo meno del Monza ma abbiamo il doppio del cuore” - Polidori: “Vincere con la maglia della mia città è qualcosa di straordinario” - FOTO E VIDEO

Meraviglia Viterbese, un trionfo leggendario

di Samuele Sansonetti
Condividi la notizia:


Sport - Calcio - La Viterbese vince la Coppa Italia - I festeggiamenti

Sport – Calcio – La Viterbese vince la Coppa Italia – I festeggiamenti

Sport - Calcio - La Viterbese vince la Coppa Italia - I festeggiamenti

Sport – Calcio – La Viterbese vince la Coppa Italia – I festeggiamenti

Sport - Calcio - La Viterbese vince la Coppa Italia - Il gol della vittoria

Sport – Calcio – La Viterbese vince la Coppa Italia – Il gol della vittoria 

Viterbo – Al gol di Atanasov la Palazzina ha tremato.

Gli urli dei tifosi della Viterbese, mischiati alle lacrime di gioia, hanno creato un’atmosfera fantastica sugli spalti gremiti del Rocchi.

La stagione della squadra laziale è tutta racchiusa nella finale di ritorno giocata ieri contro il Monza: novanta minuti di sudore, tanto cuore e il gol vittoria segnato al 93′. Una sequenza da film.

La “zona Viterbese” si è confermata tale anche nella partita più importante dell’anno e a firmare la rete della vittoria è stato proprio Zhivko Atanasov, l’uomo dai gol non comuni e al quarto centro stagionale.

La copertina è del difensore bulgaro ma l’impresa è di tutta la squadra: raggiungere un traguardo così importante e in questa maniera non è affatto una casualità. Merito del gruppo e della scelta di Piero Camilli di fare all-in sulla coppa, nonostante i playoff sfumati in campionato.

Ora la Viterbese quei playoff li ha centrati grazie a un successo storico ed entrerà dalla porta principale, precisamente il 19 maggio quando per due posti in serie B saranno rimaste solamente 13 squadre. Sognare, in una condizione del genere, è più che possibile. Specialmente dopo una regular season iniziata a novembre, portata avanti giocando una serie interminabile di partite ogni tre giorni ma chiusa nella maniera più bella.

Archiviata la premiazione sul campo, i festeggiamenti di alcuni dei protagonisti si sono spostati in sala stampa, dove il primo a presentarsi è stato Michele Rinaldi.


Lo storico gol della vittoria


“Nella gara d’andata abbiamo fatto una buona mezz’ora ma venivamo da un grande tour de force e la forma fisica ci ha tradito – ha raccontato il difensore -. Oggi (ieri, ndr) il discorso è stato diverso e ci siamo meritati la vittoria. Lo stadio era una bolgia e ringraziamo i tifosi che ci sono sempre stati vicini. La vittoria ci ripaga di tutti gli sforzi fatti per arrivare fin qui. Il mister ci ha dato un po’ di tranquillità ma bisogna ringraziare anche chi ci ha portato in finale: Calabro ci ha messo del suo. Ora ci riposiamo tre giorni e poi prepariamo i playoff”.

Dalla difesa al centrocampo, la palla è passata a Simone Palermo. Non al meglio secondo i poco informati, il numero 10 ha fatto di tutto per recuperare dal problema muscolare ed è stato tra i migliori in campo.

Con un centimetro e mezzo di stiramento era già una vittoria giocarla, questa finale – ha ammesso il calciatore –. Sono contento di aver alzato la coppa, ora iniziamo a pensare ai playoff. E’ impossibile non fare i complimenti al Monza, una squadra fortissima. All’andata siamo stati fortunati perché potevamo perdere con un parziale più ampio ma al ritorno ci siamo meritati il trofeo. Costiamo meno del Monza ma abbiamo il doppio del cuore. A chi dedico la vittoria? A mamma e papà e a Roberto, un mio amico morto qualche anno fa ma che porto sempre nel cuore”.

Infine l’immancabile viterbese alla Viterbese. Quell’Alessandro Polidori che ha vinto due volte: una come calciatore gialloblù e un’altra come calciatore della Tuscia. Un profeta in patria, ruolo difficile da recitare ma che il numero 18 ricopre alla perfezione.

Vincere una coppa con la maglia della mia città è qualcosa di straordinario – ha concluso l’attaccante –. Abbiamo fatto una partita clamorosa contro una grandissima squadra ed è giusto prenderci i nostri meriti. L’avevamo preparata sull’attenzione e sono orgoglioso dei miei compagni: abbiamo lottato fino alla fine, palla su palla. Le partite si vincono così”.

Samuele Sansonetti


Articoli: Rigoli: “La Viterbese è una squadra fortissima, ai playoff potrà dire la sua” – Brocchi mastica amaro: “Perdere così è una mazzata” – Viterbese nella storia della serie C, la coppa Italia è gialloblù! – Atanasov in “zona Viterbese” e la coppa è dei Leoni  di Samuele Sansonetti – Luisa Ciambella (Pd): “L’impresa della Viterbese ci dimostra che lavorando sodo non esistono obiettivi impossibili”

Multimedia coppa Italia: Il gol della vittoria – Viterbese – Esplode la festa – Video: Il trionfo e la festa – La Viterbese vince la Coppa Italia – È festa! – La viterbese vince la coppa Italia


Serie C – coppa Italia
finale d’andata
mercoledì 24 aprile

Monza – Viterbese 2-1


Serie C – coppa Italia
finale di ritorno
mercoledì 8 maggio

Viterbese – Monza 1-0


Serie C – girone C
classifica finale

SquadraPTGVPSGFGSDR
Juve Stabia773622122631845
Trapani73362286603426
Catanzaro67362079653233
Catania65361989482919
Potenza573614157453213
V. Francavilla55361671342393
Reggina523616812453312
Monopoli513613149413110
Casertana513613121146388
Rende47361461646451
Cavese47361114114950-1
Viterbese4536129153944-5
S. Leonzio4236119163242-10
Vibonese42361012143337-4
Rieti3936127173343-10
Siracusa3536126183444-10
Bisceglie2936711182241-19
Paganese2336411213672-36

Come indicato dalla Lega pro nel comunicato 187 del 14 febbraio, la classifica considera, a norma dell’art. 53, comma 4 delle Noif, tutte le gare ancora da disputarsi del Matera (escluso dal campionato) come perse con il punteggio di 0-3 a favore delle società che avrebbe dovuto incontrare


Serie C – girone C
marcatori della Viterbese

8 gol: Alessandro Polidori (3 rigori)
7 gol: 
Mario Pacilli (4 rigori)
4 gol: Bismark Ngissah
3 gol: Radoslav Tsonev
2 gol: Luca Baldassin, Jari Vandeputte (1 rigore), Davide Luppi, Daniele Mignanelli, Zhivko Atanasov
1 gol: Andrea Saraniti, Michele Rinaldi, Samuele Damiani, Alessio Zerbin


Serie C – coppa Italia
marcatori della Viterbese

3 gol: Mario Pacilli
2 gol:
Alessandro Polidori (1 rigore), Zhivko Atanasov
1 gol: Bismark Ngissah, Salvatore Molinaro, Daniele Mignanelli, Jari Vandeputte


Coppa Italia
marcatori della Viterbese

2 gol: Jari Vandeputte
1 gol: Bismark Ngissah, Alessio Zerbin, Simone Palermo


Condividi la notizia:
9 maggio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR