--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sport - Calcio - Serie C - Secondo indiscrezioni il procuratore sportivo avrebbe chiesto informazioni a Piero Camilli, che a sei giorni dal 24 giugno sembra ancora deciso a lasciare - Sintetico al Pilastro: ieri la firma del contratto, imminente l’inizio dei lavori

Cessione della Viterbese, spunta il nome di Franco Zavaglia

di Samuele Sansonetti

Condividi la notizia:

Sport - Calcio - Viterbese - Piero Camilli

Sport – Calcio – Viterbese – Piero Camilli

Sport - Calcio - Franco Zavaglia

Sport – Calcio – Franco Zavaglia

Viterbo – La Viterbese rimane in vendita.

La nuova settimana non sembra aver cambiato le idee di Piero Camilli, che a sei giorni dal 24 giugno continua a trattare la cessione del club.

Sfumate le ipotesi passate, che l’imprenditore ha archiviato con un “Tutti avventurieri”, nella giornata di ieri nuovi interlocutori hanno chiesto informazioni sulla squadra laziale.

Al momento, secondo fonti vicine alla società, si tratta solo di telefonate e consultazione di documenti, anche se gli intermediari stanno dialogando per provare a fissare un incontro tra Grotte di Castro e Acquapendente.

Tra questi ultimi spunta il nome di Franco Zavaglia, procuratore ex direttore sportivo ai tempi dell’Arezzo, che secondo indiscrezioni avrebbe chiesto informazioni al patron gialloblù a nome di un gruppo.

I tempi, arrivati a questo punto, sono ristrettissimi e la paura dei tifosi é più che lecita: Camilli ha manifestato più volte la volontà di non iscrivere la squadra e in caso di mancato passaggio di proprietà (o di un eventuale ripensamento in extremis) il rischio di addio alla serie C si tramuterebbe in realtà.

Un vero e proprio paradosso, vista la vittoria della coppa Italia arrivata l’8 maggio e i lavori al Pilastro sempre più imminenti. Come confermato dal sindaco all’incontro coi tifosi, infatti, ieri mattina è arrivata la firma del contratto tra il comune e la ditta Venturelli, che dopo la consegna dei lavori potrà partite con il restyling del Vincenzo Rossi.

L’impianto di via Carlo Minciotti sarà dotato di nuovi spogliatoi e di un fondo in erba sintetica di ultima generazione, che dopo anni di pellegrinaggio dovrebbe ospitare gli allenamenti della squadra che fino a inizio giugno è stata allenata da Pino Rigoli.

Una contraddizione calcistica incredibile, quest’ultima: il nuovo quartier generale della Viterbese sta per nascere mentre la Viterbese rischia di morire.

Samuele Sansonetti


Condividi la notizia:
18 giugno, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR