--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Fulmine a ciel sereno in consiglio comunale - Sarà avviato l'iter della procedura dopo la segnalazione di Bianchini (FdI)

Fabrizio Purchiaroni incompatibile? Scatta la contestazione

di Giuseppe Ferlicca

Condividi la notizia:

Viterbo - Consiglio comunale

Viterbo – Consiglio comunale

Viterbo - Consiglio comunale

Viterbo – Consiglio comunale

Viterbo – Fabrizio Purchiaroni, procedura d’incompatibilità. Sarà avviata la contestazione. Colpo di scena in consiglio comunale per l’esponente ex Forza Italia, proprio nel giorno in cui ha formalizzato il passaggio definitivo in opposizione.

Nella seduta di oggi, giusto il tempo di formalizzare i vari passaggi da un gruppo all’altro e Paolo Bianchini, capogruppo FdI, chiede di sospendere la seduta per comunicazioni urgenti.

Riunione di maggioranza. Lunga. Nel frattempo si fanno varie ipotesi, le più disparate. Fino a quando non si ritorna in sala.

“Sono emersi documenti che richiedono istruttoria a tutela del consiglio comunale e interessano un consigliere”. Riguardano Fabrizio Purchiaroni, per il quale sarò chiesto l’avvio della contestazione d’incompatibilità.

Tutto parte dal verbale di una conferenza dei servizi in cui Purchiaroni risulta firmatario come progettista per Ecologia Viterbo, la società che gestisce l’impianto di smaltimento rifiuti.

Ragione per far partire le procedure e sospendere la seduta, come chiede la segretaria comunale Puopolo. Un fulmine a ciel sereno.

“Dopo un anno e 3 mesi dalla convalida degli eletti – si domanda Giacomo Barelli (Viva Viterbo) – perché non è stato fatto prima?”. Mentre per Luisa Ciambella (Pd)si tratta di una modalità: “a orologeria, non a caso il collega Purchiaroni proprio oggi ha fatto la scelta di passare all’opposizione”.

Contro la sospensione della seduta, Gianmaria Santucci (Fondazione). “Se esistono motivi fondati d’incompatibilità si accertano – osserva Santucci – e in caso di votazione, se quello del consigliere non è fondamentale, noi possiamo procedere”.

Non la vede così la segretaria comunale Puopolo. Fermo restando che il consiglio è sovrano e decide cosa vuole e il segretario si limita alla correttezza della procedura senza entrare nel merito, Puopolo mantiene la linea.

“Nel caso in cui si dovesse aprire la contestazione – osserva Puopolo – i lavori potrebbero proseguire, altrimenti suggerisco di sospendere”.

Una volta formalizzato l’atto di contestazione, Purchiaroni ha dieci giorni di tempo per replicare.

Francesco Serra giudica sospetta la tempistica: “Non siamo nuovi a queste cose, già viste in passato ed è una procedura che dura anni. Si tratta di decidere eventualmente di un consigliere eletto dal popolo. Non è facile”. Dall’esito tutt’altro che scontato.

Bianchini respinge il sospetto che la vicenda sia stata sollevata a orologeria. “Ho fatto un sopralluogo sabato – ricorda Bianchini – ho chiesto gli atti ieri e oggi è stato il primo consiglio comunale utile. Se non lo avessi fatto, avrei compiuto un’omissione d’atti d’ufficio.L’ho fatto con difficoltà, è squallido solo pensare che ci possano essere ragioni diverse.

L’ho fatto solo per tutelare il consiglio comunale”. La seduta è sospesa.

Giuseppe Ferlicca


Articoli: Entra Marcoaldi nella Lega, capogruppo Micci – Ricci (Pd): “Operazione politica non contro qualcuno ma per la città” – Barelli e Purchiaroni insieme, nasce Forza civica – Che ci fanno Fabrizio Purchiaroni e Giacomo Barelli insieme?


Condividi la notizia:
9 luglio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR