--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Scuola - Conclusi i quattro moduli didattici curati dai docenti del Deim per gli studenti dell'istituto superiore

L’Unitus collabora col Paolo Savi nel progetto “Se fossi…”

Condividi la notizia:

Viterbo - Istituto Paolo Savi

Viterbo – Istituto Paolo Savi

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Il 2019 ha visto nascere una nuova modalità di collaborazione tra il Deim – Dipartimento di economia, ingegneria, società e impresa e l’istituto Paolo Savi. Il Savi ha infatti affidato al Deim la realizzazione del progetto Pon/Fse dal titolo: “Se fossi…”.

Il progetto ha previsto la realizzazione di 4 moduli didattici, di 30 ore ciascuno, svolti tra le sedi universitarie e la scuola, a cui hanno aderito circa 70 studenti delle classi quarte e quinte.  I 4 moduli didattici si sono incentrati sull’apprendimento pratico e teorico di nozioni e strumenti utili alle figure professionali che sia il Savi che il Deim formano attraverso i percorsi di studi che offrono.

La scuola superiore attualmente prevede diversi indirizzi formativi tra cui Amministrazione, finanza e marketing, Sistemi informativi aziendali, Turistico e Relazioni internazionali per il marketing, i quali hanno molte affinità con i corsi triennali del Deim: Economia aziendale, Ingegneria industriale e Scienze politiche e relazioni internazionali.

Proprio per questo il progetto ha coinvolto ben sei docenti universitari, afferenti ai tre corsi di laurea, che hanno insegnato nei moduli “Se fossi… un economista”, “Se fossi… un informatico”, “Se fossi… un esperto di relazioni internazionali” e “Se fossi… un perito turistico”.

L’idea di base di tutti i moduli è stata quella di trasmettere ai ragazzi delle superiori lo spirito di quello che potrà essere la loro professione, carpendo sul campo con attività laboratoriali quali sono le principali attività di routine di alcuni mestieri. Per questo motivo, le ore dedicate alle lezioni teoriche sono state il minimo indispensabile, scegliendo così di dedicare la maggior del tempo alle attività pratiche, tra le quali è stato dato ampio spazio alla comunicazione attraverso la creazione di video e presentazioni multimediali.

Le lezioni, svolte in orario extrascolastico, hanno visto una partecipazione entusiasta e continua da parte degli studenti, i quali attraverso i lavori gruppo sono riusciti a realizzare attività concrete come la creazione di un’app, la simulazione di un negoziato o la stesura di un business plan.

Oltre al contenuto didattico dei moduli, le lezioni svolte dai docenti universitari hanno permesso agli studenti della scuola superiore di testare il metodo di studio da adottare all’università, dando loro la possibilità di vivere un primo approccio al mondo universitario.

Nell’ambito della convenzione stipulata tra Deim e Savi, la partecipazione ai moduli del progetto prevede il riconoscimento di due crediti formativi (2 cfu) agli studenti che decideranno di iscriversi, il prossimo anno accademico, ad uno dei corsi di laurea triennale del Deim. Informazioni specifiche sui percorsi formativi del Deim e la possibilità di sostenere gratuitamente i test di ingresso saranno fornite in occasione del prossimo open day di dipartimento che si svolgerà il 19 settembre. 

Università della Tuscia

 


Condividi la notizia:
25 agosto, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR