Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Feroce lite in un appartamento in via Lorenzo da Viterbo: calci, pugni e schiaffi e gente che si lancia dalla finestra - Residenti svegliati all'alba da urla e grida - La polizia ha fermato un uomo

Tenta di strangolare la fidanzata e accoltella la sorella di lei

Condividi la notizia:

Viterbo - L'intervento della polizia in via Lorenzo da Viterbo

Viterbo – L’intervento della polizia in via Lorenzo da Viterbo

Viterbo – È stata feroce la lite scoppiata all’alba in un appartamento di via Lorenzo da Viterbo, a pochi passi da piazza Crispi.

Le cause che hanno scatenato la violenta discussione sono ancora al vaglio dei poliziotti della squadra volante, intervenuti dopo le segnalazioni dei residenti che sono stati svegliati all’alba da urla e grida.

Intorno alle 5 un’accesa lite sarebbe scoppiata tra tre coppie: una composta da due dominicani, un’altra da un’italiana e da un dominicano e un’altra ancora da una dominicana e un italiano.

Stando a una prima ricostruzione, per cause ancora d’accettare, uno dei dominicani sarebbe andato su tutte le furie generando la violenta discussione. L’uomo, in casa, avrebbe prima tentato di strangolare la fidanzata per poi accoltellare al braccio la sorella di lei, intervenuta in difesa della sorella.

Durante la lite, che avrebbe poi convolto tutte le nove persone presenti nell’appartamento, sarebbero volati anche pugni, schiaffi e calci. Qualcuno avrebbe ricevuto pure qualche morso e altri, nel tentativo di scappare, si sarebbero lanciati dalla finestra: fortunatamente il volo era di pochi metri. La feroce discussione sarebbe poi proseguita in strada.

I poliziotti sono intervenuti su segnalazione dei vicini, che sono stati svegliati da urla e grida. Gli agenti, giunti sul posto con tre volanti, sono riusciti a fermare il dominicano. Non senza qualche difficoltà, dovute allo stato di alterazione dell’uomo.

Quattro persone sono finite in ospedale, tra cui – per accertamenti – l’uomo fermato dai poliziotti.


Condividi la notizia:
4 agosto, 2019

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR