--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Udienza davanti al gip per decidere sulla querela per diffamazione a febbraio

“Salvini come il duce”, l’ex ministro si oppone all’achiviazione della sua denuncia contro attivista Lgbt

Condividi la notizia:

Matteo Salvini

Matteo Salvini

Emanuela Dei

Emanuela Dei

Viterbo – “Salvini come il duce”, l’ex ministro si oppone all’achiviazione della sua denuncia per diffamazione contro attivista Lgbt Emanuela Dei.

Il 3 settembre 2015, in occasione della visita del leader della Lega a Viterbo per il trasporto della macchina di santa Rosa, Dei in un articolo scriveva: “Lui va contro tutti, è contro tutti e le soluzioni per risolvere i problemi italiani sono sempre le stesse. Il suo motto è essere drastici e non vedere la via di mezzo. O si butta giù tutto con una ruspa o si bombarda, altra soluzione non c’è. Lui non è capace di uno sforzo concettuale, non riesce a pensare a un dialogo costruttivo o una mediazione delle parti. Salvini annienta, esplode, rimanda a casa tutti, accende le micce”.

E ancora: “Salvini, furbamente, fa eco a tempi andati dove poco si comunicava e discuteva perché eravamo in dittatura. Si stava in silenzio e si seguiva il Duce solo perché altro non c’era. Il Duce, i suoi avversari, li aveva fatti fuori, poco dopo essere salito al potere. Salvini si impone a modello totalitario e vuole che la democrazia non esista”.

Dopo la pubblicazione dell’articolo, Salvini, che allora era segretario federale e legale rappresentate della Lega Nord per l’indipendenza della Padania, ha denunciato Emanuela Dei. Per diffamazione, per aver “offeso la reputazione di Matteo Salvini”. Terminate le indagini, il pm Fabrizio Tucci ha avanzato richiesta di archiviazione. Ma Salvini, tramite l’avvocato Claudia Eccher, si è opposto.

Il 25 febbraio 2020 è stata fissata, davanti al gip Rita Cialoni, l’udienza per decidere se archiviare o meno la la querela. Emanuela Dei comparirà in aula insieme al suo legale, l’avvocato Carlo Mezzetti.


Condividi la notizia:
15 settembre, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR