--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Civita Castellana - Comune - Il sindaco Caprioli prende posizione in commissione sulla società idrica - L'opposizione e non solo, insorge

“A Talete servono capitali e la soluzione è aumentare la tariffa”

Bassano-Presepe-19-560x60

Condividi la notizia:

Franco Caprioli

Franco Caprioli

Civita Castellana – (g.f.) – “A Talete servono capitali per portare avanti il servizio e la soluzione è aumentare la tariffa”. In commissione si discute della società idrica e il sindaco di Civita Castellana Franco Caprioli dice la sua.

Situazione complicata richiede una decisione non facile. “Se si vuole uscire da questa impasse – spiega Caprioli – la soluzione è aumentare la tariffa”.

Interrotto dai consiglieri che vogliono capire se è favorevole all’aumento, il primo cittadino prova a spiegare. “Non sono per l’aumento delle tariffe, ma servono capitali per proseguire il servizio e la vita dell’azienda. La strada è stretta e già segnata in qualche modo”.

Che Talete abbia bisogno di fondi è ormai certo. Dato ripetuto svariate volte, ma mettere le mani nelle tasche dei cittadini è un esercizio che la politica non vorrebbe praticare. Dall’opposizione arriva un coro di no alle affermazioni di Caprioli.

Il 5 dicembre in consiglio comunale se ne discuterà e diversi esponenti dell’opposizione hanno presentato un ordine del giorno per avere chiarimenti da parte del sindaco in merito alle richieste di ricapitalizzazione o d’ingresso socio privato in Talete avanzate dal presidente Bossola. Firmato, i consiglieri Maurizio Selli, Maurizio Serafinelli, Yuri Cavalieri, Vanessa Losurdo, Simone Brunelli, Claudio Parrocini.

Altro ordine del giorno, ancora più diretto, contro la cessione ai privati di quote Talete. A chiederlo, i consiglieri Yuri Cavalieri (Rifondazione Comunista), Maurizio Selli e Maurizio Serafinelli (Movimento 5 Stelle).

Siccome non c’è due senza tre, per la società idrica c’è un altro punto: “Talete dalla parte dei cittadini, chiesto da Selli, Serafinelli e Cavalieri.

Ma non è solo l’opposizione a storcere il naso. Lo stesso centrodestra ha espresso perplessità, per usare un eufemismo, sulla posizione del primo cittadino. Per questo la seduta di giovedì si preannuncia abbastanza movimentata.


Condividi la notizia:
2 dicembre, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR