Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Politica - Il presidente della Provincia Pietro Nocchi risponde alle accuse rispettivamente del consigliere e del coordinatore di "Per i Beni comuni"

“Gestione dell’acqua, all’assemblea Ato di ieri Valentini e Bengasi erano assenti”

Condividi la notizia:

Pietro Nocchi

Pietro Nocchi

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – In merito a quanto diffuso a mezzo stampa dal consigliere provinciale Fabio Valentini e dal coordinatore Bengasi Battisti precisiamo che il presidente della Provincia non viola i regolamenti, ma anzi li tutela.

Sfortunatamente sono il consigliere Valentini ed il coordinatore Bengasi Battisti a non conoscere il regolamento della provincia.

In base all’articolo 22 del regolamento provinciale la richiesta di consiglio straordinario può essere presentata solamente da almeno un quinto dei consiglieri, quindi almeno tre.

La formale richiesta di consiglio pervenuta il 10 febbraio è stata firmata dal solo consigliere Valentini e quindi non conforme.

In qualità di capogruppo il consigliere Valentini avrebbe potuto richiedere la convocazione di una conferenza dei capigruppo per consentire una più ampia discussione ed eventuale partecipazione alla richiesta di consiglio.

In merito invece alla convocazione di assemblea dell’Ato ricordiamo che è stata già convocata ieri – martedì 11 febbraio – per parlare delle tematiche e dei processi relativi alla gestione delle acque, alla quale però non hanno partecipato né il consigliere Valentini né il coordinatore provinciale “Per i Beni Comuni” Bengasi Battisti. E poteva essere invece un’occasione per parlare e discutere di queste tematiche in un’assemblea comune.

Ricordiamo che nel frattempo è stata convocata una riunione di tutti i consiglieri per venerdì 14 febbraio.

Il presidente della Provincia spera vivamente che in quella occasione il consigliere Valentini e gli altri consiglieri possano partecipare per definire, in un’ottica collaborativa, dei punti importanti all’ordine del giorno per i consigli provinciali che si terranno nelle prossime settimane.

Negli scorsi giorni sono infatti arrivate altre richieste di consiglio straordinario da parte dei consiglieri, seguendo la corretta prassi come da regolamento, che sono state prese in carico e per le quali siamo in attesa di convocazione.


Art.22 del Regolamento Provinciale
1.      Il consiglio provinciale si riunisce di pieno diritto in sessione ordinaria per la discussione e deliberazione del bilancio di previsione e del conto consuntivo.
2.      Può essere riunito in via straordinaria, fermo restando sempre la esclusiva competenza del Presidente del consiglio, anche a richiesta di almeno un quinto dei Consiglieri assegnati alla Provincia.
3.      La riunione del consiglio deve avere luogo entro il termine di giorni 20 (venti) dalla presentazione della richiesta.

Staff Pietro Nocchi
Presidente della Provincia


 – “Nocchi viola i regolamenti per impedire la discussione sulla gestione dell’acqua”


Condividi la notizia:
12 febbraio, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR