--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Crisi in comune - La definitiva assegnazione delle deleghe - Il sindaco si tiene il Civiter - Ieri accesa riunione di maggioranza

Giunta a 9, gli assessori hanno firmato

Condividi la notizia:

Il sindaco di Viterbo Leonardo Michelini

Il sindaco di Viterbo Leonardo Michelini 

Viterbo – La giunta è fatta.

Dalle parole agli atti. L’altro ieri in consiglio comunale il sindaco Michelini ha anticipato l’allargamento a nove della sua squadra di governo, con l’ingresso di Andrea Vannini, terzo assessore esterno e ieri il primo cittadino ha predisposto il decreto con cui riassegna le deleghe agli otto assessori e nomina il nono.

Lo schema resta quello annunciato, con una piccola variazione.

La delega a Civiter, il progetto che vede insieme i comuni di Rieti, Viterbo, Civitavecchia e Terni se la riprende il sindaco, dopo averla assegnata (ma solo a parole) ad Alvaro Ricci.

L’altro ieri Ricci ha incontrato nell’ufficio del primo cittadino i sindaci dei comuni interessati.

Chissà cos’avrà detto o fatto per spingere Michelini a riprendersi la delega.

Magari avrà lasciato in disordine l’ufficio a fine riunione.

Ieri mattina, comunque, il primo a firmare per accettazione è stato Andrea Vannini. Nel pomeriggio tutti gli altri.

Poi la riunione di maggioranza, preceduta da un incontro a quattr’occhi con Goffredo Taborri (Ncd).

Nel vertice con i suoi, Michelini ha presentato Vannini, spiegato le ragioni della sua scelta, ma non è stato tutto rose e fiori.

Qualche consigliere ha avuto da ridire per le scelte, lamentele marginali. Ormai è fatta.

Oggi in consiglio comunale l’esordio della nuova – vecchia giunta. La famiglia cresce.

La giunta nel dettaglio è così composta:

Alessandra Zucchi: Affari amministrativi, Contenzioso, Assicurazioni, Personale, Servizi demografici.

Raffaella Valeri: Pubblica istruzione, Trasporto scolastico, Rapporti con l’università, Agricoltura e Orti urbani, Politiche dell’immigrazione.

Giacomo Barelli: Sviluppo economico, Statistica, Expo 2015 e Tusciaexpo, Mercati e fiere.

Antonio Delli Iaconi: Cultura, Turismo e Spettacolo, Grandi eventi e Termalismo.

Fabrizio Fersini: Servizi sociali, Politiche famiglia e casa, Tutela del consumatore.

Alvaro Ricci: Lavori pubblici, Manutenzione beni patrimoniali, Impianti tecnologici, Viabilità e Mobilità urbana.

Raffaela Saraconi: Urbanistica Edilizia pubblica e privata, Centri Storici e Periferie urbane e Verde pubblico e Politiche energetiche.

Luisa Ciambella: Bilancio, Patrimonio e Polizia locale, Comunicazione e Servizi informatici, oltre all’incarico di vice sindaco con promozione team lavoro degli assessori.

Andrea Vannini: Ambiente, Igiene Urbana, Illuminazione e Servizi cimiteriali

Leonardo Michelini si trattiene la delega a Rapporti autorità portuale e Civiter.


 

Pubblichiamo la nota ufficiale del comune di Viterbo sulla ripartizione delle deleghe ai nove assessori della giumta:

Andrea Vannini è ufficialmente il nuovo assessore di Palazzo dei Priori. Questo pomeriggio il suo primo intervento in consiglio comunale. Con la firma del decreto n. 67, il sindaco Leonardo Michelini ha nominato il docente universitario assessore alle politiche per l’ambiente e alla qualità della vita, all’igiene urbana, all’illuminazione pubblica e ai servizi cimiteriali.

Con lo stesso atto amministrativo, il sindaco ha provveduto alla riassegnazione delle deleghe agli altri assessori, revocate lo scorso 29 novembre (decreto n. 66).

Quasi tutti gli assessori mantengono le stesse deleghe.

Fanno eccezione l’assessore Alvaro Ricci, che gestirà le politiche per le opere e i lavori pubblici, la manutenzione dei beni patrimoniali, gli impianti tecnologici, la viabilità e la mobilità urbana, e l’assessore Raffaela Saraconi, che gestirà invece le politiche per l’urbanistica, l’edilizia pubblica e privata, i centri storici e le politiche per le periferie urbane, il verde pubblico, le politiche energetiche e i rapporti con l’autorità portuale.

Tutte le altre deleghe sono così ripartite:

assessore e vice sindaco Luisa Ciambella: promozione e valorizzazione del lavoro in team degli assessori, bilancio, tributi, programmazione economica, gestione del patrimonio immobiliare e storico, polizia locale, comunicazione e informazione pubblica, servizi informatici

assessore Fabrizio Fersini: servizi sociali, politiche della famiglia e della casa, tutela del consumatore

assessore Raffaella Valeri: pubblica istruzione, trasporto scolastico, rapporti con l’università, agricoltura e orti urbani, politiche immigrazione, valorizzazione dei parchi

assessore Alessandra Zucchi: affari amministrativi, contenzioso, assicurazioni, personale, servizi demografici, COL

assessore Giacomo Barelli: politiche per le attività economiche, produttive e agroalimentari, statistica, Expo 2015, Tusciaexpo, mercati e fiere

assessore Antonio Delli Iaconi: politiche della cultura, del turismo e dello spettacolo, grandi eventi, termalismo.

Comune di Viterbo


Condividi la notizia:
4 dicembre, 2014

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR