--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Comune - Claudio Ubertini (FI) attacca l'amministrazione: "Ha ragione Rossi, non ci sono idee"

“Come sindaco, Michelini è stata una delusione”

di Paola Pierdomenico
Condividi la notizia:

Claudio Ubertini

Claudio Ubertini 

Viterbo – “Come sindaco, Michelini è stata una delusione”.

Da aggiungere ha poco e niente. Claudio Ubertini, capogruppo FI, ha perso anche l’entusiasmo di fare opposizione, tante sono state le volte che ha dovuto ripetere le stesse accuse sull’immobilismo dell’amministrazione Michelini.

Un disco rotto che non va più neanche a lui di ascoltare. Assoluto letargo del Comune anche se i problemi, come lo stesso Ubertini sostiene, non mancano. A partire da Talete per arrivare a Rsa e cinema Genio.

La prossima settimana si riparte coi consigli e, anche in questo caso, per il capogruppo, la musica è sempre la stessa con ordini del giorno che ormai si ripetono da un anno. E, in questo, non può che dare ragione a Rossi quando dice che manca un’idea di città.

“Siamo arrivati al limite – dice Ubertini -. O decidono di lavorare sul serio o si assumano le loro responsabilità di andarsene. Mi appello, in particolare, al sindaco di cui avevo grande considerazione. Devo ammettere, che, col tempo, ha perso questo credito e non solo da parte mia, ma anche della gente che tanto si aspettava da lui. E’ stato una delusione.

Mi chiedo come pensano di andare avanti. Non fanno che dare colpe agli altri: hanno iniziato con l’amministrazione Marini e ora se la prendono coi dirigenti, la maggior parte dei quali sta in quel posto da trent’anni, e, quando le cose funzionavano hanno fatto bene la loro parte”.

L’estate ha solo rimandato le polemiche interne alla maggioranza che, col rientro, ritornano puntuali. “Ha ragione Rossi quando dice che non c’è un progetto di città, anche se poi non ha ragione per mille altre questioni e, una delle poche cose giuste che ha detto il sindaco, riferendosi a lui, è che va a cercare solo i sogni, mentre sulle cose serie non si vuole sporcare le mani. Il problema è che non si vive di sola cultura, perché la gente mangia il pane e la carne. Mica altro.

Anche dichiarazioni dei consiglieri Insogna e Moltoni sono devastanti. Hanno vissuto due anni di maggioranza e quello che hanno detto è da far rabbrividire.

Non c’è, in definitiva, una squadra. Non si fa che polemizzare contro chicchessia e sono all’ordine del giorno i rimpasti. Mancano i presupposti per continuare e, quindi, abbiano il coraggio di dire che ci hanno provato, ma che non ci sono riusciti. Conoscevo Michelini come imprenditore e presidente della Coldiretti. Credevo avesse buone idee e soluzioni, mi sono dovuto ricredere”.

Ubertini ne ha pure per l’assessore alla Cultura Delli Iaconi. “Quando era direttore di Unindustria, bacchettava in continuazione l’amministrazione Marini, dicendo che era immobile. Ora, mi sembra che se lui ci sia o meno, in pochi se ne accorgano. Il settore cultura è allo sbando”.

Il primo ottobre si ritorna a palazzo dei Priori. “Iniziamo coi consigli che presentano un ordine del giorno che è la copia di quelli di un anno fa. Ci troveremo di fronte alle solite mozioni di Frontini, Santucci, De Dominicis e Marini. Per non parlare, poi, delle commissioni che, salvo quella del bilancio, non si riuniscono più da luglio. Di rogne, invece, ce ne stanno.

Ora siamo riusciti a convocare la quinta per il problema Talete, che è sulla soglia del fallimento. Poi c’è la bomba a orologeria delle Rsa, la proroga di un anno dell’apertura del teatro dell’Unione e la questione del cinema Genio, su cui ho chiesto la convocazione della seconda commissione, una decina di giorni fa, ma ancora nessuno si è degnato di rispondermi. Non c’è dibattito. Manca qualsiasi confronto”.

Per Ubertini, c’è solo un lavoro di facciata. “Ogni 15 giorni non fanno che andare a Expo e voglio vedere, cosa accadrà quando finirà, e dove andranno o cosa si inventeranno per far scrivere qualcosa sul giornale. Sono deluso. Amareggiato. Il sindaco non è mai presente e non prende posizione, ma va dietro alle dichiarazioni degli altri, come quelle sui dirigenti. Ma davvero pensano di farli ruotare a due anni dalla fine dell’amministrazione? Non si rendono conto che i rapporti col personale non sono buoni e che tutti sono disamorati”.

L’entusiasmo manca pure nel fare opposizione. “Ci proviamo in tutti i modi, ma non ci sono proprio i temi. E tutto viene rimandato perché è impossibile affrontare certe problematiche. Per esempio, entro marzo, doveva essere fatta la ricognizione delle società partecipate. Al solito non c’era accordo e tutto è saltato per cui ci troviamo a ridiscuterlo oggi. Anche sulla sicurezza, siamo riusciti a far convocare un consiglio ad hoc solo per il 6 ottobre e cioè a un mese di distanza dagli episodi di violenza accaduti in città, quando, invece, avremmo dovuto farlo con immediatezza e urgenza. Sono disarmato.

Ora gran parte dell’impegno è rivolto al sogno di Capitale europea del volontariato, che andrà a finire come quello della cultura. Corriamo dietro a certi obiettivi complicati, che non dovrebbero essere la priorità, ma un in più. Manca il dibattito sulla quotidianità dei problemi vissuti dalla gente. Nemmeno una parola su uffici comunali, mercato, termalismo, per non parlare della gestione degli atti che vengono pubblicati in ritardo e del modo in cui è stato discusso il bilancio, senza che la commissione potesse prenderne atto. Tutto anomalo. Tutto fermo”.

Paola Pierdomenico


Articoli: Barelli: “Dobbiamo ripartire, non ci sono più scuse” – Moltoni e Insogna (Gal): “Michelini come sindaco è un fallimento” – Il sindaco Michelini: “Filippo Rossi si dimette? Ce ne faremo una ragione…” – Moltoni e Insogna (Gal): “L’immobilismo è colpa di un sindaco inadeguato” – Filippo Rossi (Viva Viterbo): Comune immobile, senza un’idea per la città


Condividi la notizia:
27 settembre, 2015

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR