Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--

--

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Tragedia nel lago di Bolsena - Commenti violenti, razzisti e xenofobi su Facebook - C'è chi esulta per la morte del 20enne annegato

“Un migrante in meno…”

Il post di Tusciaweb


Facebook - I commenti alla notizia della morte di Morientes Diomande

Facebook – I commenti alla notizia della morte di Morientes Diomande

Facebook - I commenti alla notizia della morte di Morientes Diomande

Facebook – I commenti alla notizia della morte di Morientes Diomande

Facebook - I commenti alla notizia della morte di Morientes Diomande

Facebook – I commenti alla notizia della morte di Morientes Diomande

Facebook - I commenti alla notizia della morte di Morientes Diomande

Facebook – I commenti alla notizia della morte di Morientes Diomande

Facebook - I commenti alla notizia della morte di Morientes Diomande

Facebook – I commenti alla notizia della morte di Morientes Diomande

Facebook - I commenti alla notizia della morte di Morientes Diomande

Facebook – I commenti alla notizia della morte di Morientes Diomande

Facebook - I commenti alla notizia della morte di Morientes Diomande

Facebook – I commenti alla notizia della morte di Morientes Diomande

 

Facebook - I commenti alla notizia della morte di Morientes Diomande

Facebook – I commenti alla notizia della morte di Morientes Diomande

Facebook - I commenti alla notizia della morte di Morientes Diomande

Facebook – I commenti alla notizia della morte di Morientes Diomande

Facebook - I commenti alla notizia della morte di Morientes Diomande

Facebook – I commenti alla notizia della morte di Morientes Diomande

Montefiascone – La pietà è morta. Persino verso un ragazzo di vent’anni. Perché tutto ci si sarebbe aspettato, tranne l’accanimento verso chi, sopravvissuto alla traversata del Mediterraneo, è annegato nel lago del paese dove aveva trovato casa.

Su Facebook c’è chi ha trovato il coraggio di esultare per la morte di Morientes Diomande, inghiottito dalle acque del lago di Bolsena sotto gli occhi del fratellino, con cui aveva superato il canale di Sicilia.


 Il post di Tusciaweb su Facebook sul ragazzo morto nel lago


“Uno in meno”. L’account Facebook Luigi Mammolo ha commentato così la tragedia di lunedì notte, nello specchio d’acqua difronte al ristorante Carrozza d’oro, a Montefiascone. Un morto, di soli vent’anni. Ma per l’autore del messaggio è una buona notizia. E purtroppo non è un caso isolato.

Morientes era un richiedente asilo. Veniva dall’altra parte del mondo. Dalla Costa d’Avorio. Aveva percorso il deserto. Attraversato su un gommone e tra le lacrime le onde di un Mediterraneo pericoloso e infido. Ed era arrivato in Italia, la sua terra promessa. Era sopravvissuto al mare, ma il lago gli è stato fatale. E su Facebook, ai messaggi di dolore per la sua morte, si affiancano commenti violenti, razzisti e xenofobi. Tutti scritti sulla pagina di Tusciaweb, pubblicamente.

Atroce e infondata la sentenza di Luigi Mammolo: “A casa sua era ancora vivo”. “Uno de meno”, ribadisce l’account Trottolina Dadina che, come se non fosse abbastanza, posta pure una manciata di emoticon che ridono a crepapelle. Trottolina Dadina Gioisce, e in tanti fortunatamente si indignano. “Cattiva un cazzo – risponde lei -. Non vedete quello che sta succedendo? Tra un po’ l’Italia sarà un popolo de negri. Mo basta. Non è questione di cattiveria, ma quando è troppo è troppo. A loro gli danno le case, e ai terremotati ancora no”.

Agghiacciante è pure il commento dell’account Luigi Paoletti: “Un parassita in meno”. I tanti che si sdegnano vengono bollati come moralisti, ipocriti e finti pietosi. Come fanno Alessandra BmBartoloni e Roberto Ciccolini. “I moralisti fateli nella prossima vita”, scrive lei. “Ipocriti – sottolinea lui -! E noi dovremmo farci rispettare co’sta gente? Tutti amici della Boldrini”.

E c’è anche chi li difende. Come Andrea Chitarrini, che appoggia Luigi Mammolo: “Caro Luigi, aspetta che le scimmie vadano a rompere i coglioni anche a queste zecche del cazzo e poi vedrai come piangono su Facebook ‘sti coglioni anti Italia”. Un nuovo messaggio di Andrea Chitarrini fa rabbrividire: “Che figata, facciamo una colonia e portiamoli tutti al lago”.

In tanti, come hanno scritto su Facebook, hanno inviato questi commenti alla polizia postale. “Per fortuna – spiega Simona – sono state varate leggi molto severe in merito e, oltre a una bella denuncia, dovranno pagare dei bei soldini. E magari fare qualche ora di servizi sociali in ospedali e Caritas, così imparano qualcosa dalla vita. Vanno educati al rispetto”. In molti, ovviamente, hanno replicato a chi ha esultato per la morte del 20enne, anche con insulti e invettive.

Scorrendo i commenti alla notizia postata da Tusciaweb, il razzismo e la xenofobia travalicano ogni limite. Con un odio tanto incredibile quanto pericoloso. Morientes è così morto due volte. Inghiottito dalle onde del lago, e da messaggi assurdi e disgustosi. E, ancora una volta, è stato fatto un ulteriore passo verso l’abisso della disumanità.

3 agosto, 2017

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564