--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Comune - Invece di discutere dell'impianto natatorio in crisi, Arena e Barbieri confondono la sala d'Ercole con una curva da stadio - Grida e insulti - Seduta interrotta due volte - FOTO E VIDEO

Il consiglio affoga nella piscina comunale

di Giuseppe Ferlicca
Condividi la notizia:

Viterbo - Consiglio comunale - Scontro Arena - Frontini

Viterbo – Consiglio comunale – Scontro Arena – Frontini

Viterbo - Consiglio comunale - Scontro Arena - Frontini

Viterbo – Consiglio comunale – Scontro Arena – Frontini

Viterbo - Consiglio comunale - L'assessore Barbieri con Ricci

Viterbo – Consiglio comunale – L’assessore Barbieri con Ricci

Viterbo – Il consiglio affoga nella piscina comunale. Ieri si doveva discutere della crisi in cui versa l’impianto natatorio, ma di ben altra crisi è stata investita l’aula. Quella di nervi. Del sindaco Giovanni Arena e del suo assessore Paolo Barbieri.

Seduta imbarazzante. Grida, insulti, primo cittadino portato fuori quasi a forza dai suoi consiglieri e per due volte, consiglio interrotto.

A far saltare i nervi ad Arena, un intervento della consigliera Chiara Frontini (Viterbo 2020). Al primo cittadino che intendeva dare un mese di tempo alla società che gestisce la piscina per far avere ai dipendenti almeno il 30% degli arretrati di stipendio, Frontini fa notare che non meritavano l’elemosina, ma qualcosa in più.

Non l’avesse mai detto. Arena si trasforma in una furia. Si alza dal banco e comincia a inveire, gridando, contro la consigliera d’opposizione. “Sei una demagoga, sei una demagoga, fai solo demagogia. Demagoga”. Un fiume in piena. Frontini continua a parlare, a dire la sua, ma il sindaco ormai è partito. Non importa chi ha davanti. “Fai solo demagogia e basta, in questo sei bravissima”.

Poi si sente in dovere di darle un consiglio: “Devi cambiare mestiere”. Glielo ripete una decina di volte, affinché comprenda. Per il tono di voce che usa non dovrebbero esserci dubbi che il messaggio arrivi chiaro e forte. “La politica non è per te”, continua il sindaco, che sa pure quale carriera dovrebbe intraprendere Frontini, fuori da palazzo dei Priori: “Tu devi fare lo show. Devi fare la showgirl”. E poi aggiunge: “Devi fare la show woman”. Immaginando, evidentemente per lei una lunga carriera. Da girl a woman.

Arena, forse perché la consigliera potrebbe essere sua figlia, si sente in dovere di metterla in guardia, deve trovare il giusto repertorio: “Questo pubblico ti fischia”. Il primo cittadino si riferisce, indicandole, alle persone venute ad assistere a una seduta di consiglio, non a un teatrino così squallido.

Ma ormai lo show è iniziato e Arena conosce bene la prima regola dello spettacolo. Si va avanti. “Noi risolviamo i problemi, tu sei solo una demagoga”. Qua però, siamo alle repliche. Concetto già ampiamente enucleato.

Il pubblico è composto da lavoratori della piscina comunale. Visto lo spettacolo imbarazzante se ne vanno. Problema risolto.

E quando Arena si allontana, scortato dai consiglieri Purchiaroni e da Marini, ci prova l’assessore Paolo Barbieri a sostituirlo. Qualcuno provvidenzialmente grida: “Chiudetegli il microfono”.

Del resto, Barbieri, il suo momento di gloria l’aveva avuto poco prima. Quando la seduta era stata interrotta per la prima volta. Giacomo Barelli (Viva Viterbo) lo aveva invitato, mentre stava intervenendo, ad alzarsi in piedi, com’è consuetudine quando si parla. Ancora urla, grida: “Me ne sbatto”, aveva liquida l’invito, Barbieri. Linguaggio appropriato.

E quando Barelli si è rivolto al presidente del consiglio affinché lo richiamasse, la replica di Barbieri è stata netta: “Richiami una mazza”. Ammazza…

Piccola (molto piccola) giustificazione: Barbieri non si sarebbe alzato per un mal di schiena. Vabbè.

Certo, come la consigliera Ombretta Perlorca (Lega) fa notare, Barelli chiede il rispetto delle regole, ma è il primo che spesso interrompe o si sovrappone ad altri. Per cui da ieri è in vigore la legge della giungla. Chi grida più forte sopravvive.

Comunque, poco male. I due poco edificanti episodi non hanno rovinato nulla. Solita seduta annoiata. Chiacchiericcio di fondo, ognuno passa il tempo come può. Roba da far rimpiangere l’amministrazione Michelini.

Aridatecelo, aridateci il sindaco vivaista che al massimo, quando la sopportazione verso il consigliere Gianmaria Santucci superava i livelli di guardia, il che accadeva molto spesso, l’esponente Fondazione in questo è un campione, si alzava in piedi (a differenza di Barbieri) e rivolgendosi ai banchi dell’opposizione ricordava a tutti: “Io campo del mio”.

Bei tempi. Si ricerca con urgenza qualche video dell’epoca. Per evadere da tanto squallore.

Per fortuna, tanta desolazione ha avuto  il suo lieto fine. La produttiva giornata di Giovanni Arena si è chiusa con una pizza insieme alla sua maggioranza: “La mia grande squadra che farà tante cose importanti per Viterbo”, ha scritto in un post. Appena siete pronti, fateci sapere. Senza gridarlo, se ne siete capaci.

Giuseppe Ferlicca


Articoli: Giovanni Arena: “Lunedì la piscina può riaprire, acqua permettendo…” – Giovanni Arena: “Demagoga, cambia mestiere che sei una showgirl” – Paolo Barbieri sbrocca: “Me ne sbatto, richiami una mazza…”  – Lina delle Monache:  “Crollo in via Cardinal La Fontaine, a che punto siamo?”


Condividi la notizia:
11 gennaio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR