--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Filippo Rossi (Caffeina) attacca l'amministrazione per non avere ancora concesso gli spazi al Christmas Village che se ne va, sempre più vicino a Sutri

“Arena non è un sindaco ma un pensionato che guarda i cantieri…”

Condividi la notizia:

Filippo Rossi, Vittorio Sgarbi e Felice Casini

Filippo Rossi, Vittorio Sgarbi e Felice Casini

Viterbo – (g.f.) – “Un sindaco che a settembre dichiara che deve convocare una riunione di maggioranza per decidere se fare un bando per un Natale non è un sindaco, è un pensionato che guarda i cantieri vagamente incuriosito del loro funzionamento”.

A Natale si dovrebbe essere tutti più buoni, non per il villaggio di Natale a Viterbo. E infatti Filippo Rossi è tutt’altro che buono.

Il Christmas village 2019, salvo ripensamenti ormai improbabili, non si farà a Viterbo e l’ex consigliere comunale e direttore artistico di Caffeina punta il dito contro l’amministrazione Arena.

Il primo cittadino ha fatto sapere, dal momento che esiste più di una richiesta per occupazione del suolo pubblico, di voler passare attraverso una procedura pubblica per l’assegnazione.

A Rossi l’idea non piace e mentre pubblica foto sul suo profilo Facebook in cui è ritratto insieme al sindaco di Sutri Vittorio Sgarbi e al suo vice Felice Casini, va all’attacco.

“Io l’ho detto per anni. E mi hanno solo preso per il culo i piccolissimi politici di questa piccola città. Non hanno mai capito e mai capiranno. Pensano piccolo.

La complessità, la fatica, il lavoro regalato alla città. La fantasia, gli errori. Che devono capire loro, aggrappati alle loro piccole e inutili poltrone”.

Sforzi incompresi anche per organizzare per tempo iniziative come il villaggio natalizio. Ormai manca poco. Da qui lo sfogo.

“Mi dispiace per noi viterbesi – continua Rossi – ma Viterbo con Caffeina festival e Caffeina Christmas Village ha avuto l’ennesima occasione di fare un grande salto di qualità.

Ma doveva aiutarci, supportarci, venire in aiuto nei momenti di difficoltà. E invece niente di niente. Solo il vuoto totale. Anzi, solo critiche. Solo la stupidità totale. E noi ad elemosinare la sottoscrizione di qualche tessera di cinquanta euro”.

Natale è lontano e Rossi non si sente per niente buono. Al contrario: “Mi sono segnato tutto e tutti. E se mi sarà possibile un giorno mi vendicherò – continua Rossi – ma voi mi raccomando continuate a votarli, continuate a salutarli per la strada, a farvi dare le pacche sulle spalle, a farvi prendere per il culo. Continuate così e continuate a salutare i vostri figli che se ne vanno in altri lidi”.

A proposito d’altri lidi, c’è la foto con Sgarbi e Casini. Per il Christmas Village è vicino il lido di Sutri. Bye bye Viterbo.


Articoli: “A Viterbo non c’è spirito di collaborazione, non ci sono le condizioni per il Christmas village” – Fantaworld: “Fondazione Caffeina non ha mai organizzato il Christmas Village” – Arena: “Mi auguro che Caffeina resti, ma il Natale si farà comunque”“Il Christmas Village non si farà a Viterbo” – Il sindaco Arena: “Christmas Village, un bando per l’affidamento”


Condividi la notizia:
10 settembre, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR